• Articolo , 7 settembre 2009
  • Dall’ex discarica di Malagrotta un esempio di sostenibilità

  • Consorzio Laziale Rifiuti e Solar Integrated Technologies finanziano un progetto 100% green.

(Rinnovabili.it) – Il Consorzio Laziale Rifiuti e Solar Integrated Technologies grazie alla creazione di un impianto fotovoltaico a film sottile UNI-SOLAR hanno ridato vita all’ex discarica di Malagrotta trasformandola in un centro di produzione di energia pulita.
Generalmente un sito di raccolta rifiuti non più in uso per poter essere riqualificato necessita di molti anni perchè la superficie sulla quale nasce possa essere nuovamente utilizzabile.
Attraverso questo tipo di tecnologia solare invece il recupero è immediato e il conseguente giovamento prodotto è a beneficio tutto il territorio circostante. Questo potrà vantare, una volta terminata la riqualificazione, una generazione di energia 100% green.
La superficie che andrà a coprire l’intero complesso è di 21.300 mq per una potenza cumulativa di 1MWp che, se calcolata nell’arco di un intero anno solare, si aggira a raggiungere la produzione di circa 1.350 MWh, evitando in questo modo l’emissione di ben 1.257 tonnellate di CO2.
Un ‘mportante svolta in questo progetto sarà anche il tipo di materiale utilizzato, poichè ai moduli fotovoltaici tradizionali sono stati di gran lunga preferiti quelli a film sottile, di marchio UNI SOLAR che eviteranno diverse complicazioni.
“Quelli flessibili” infatti ” non necessitano di costose strutture che li sorreggano. Possono, dunque, essere fissati direttamente al suolo senza deturpare l’ambiente circostante ed evitando i rischi di rottura dell’impianto dovuti alle oscillazioni costanti della terra”.
Ciò è quello che è stato detto dal Direttore Tecnico di Consorzio Laziale Rifiuti Mauro Zagaroli che inoltre ha ribadito l’ottimale prestazione che i suddetti pannelli offrono grazie anche all’esclusiva tecnologia a “tripla giunzione” che massimizza l’efficienza specie se a bassi livelli di irradiazione. A Roma, ad esempio, un impianto fotovoltaico tradizionale installato in modo ideale produrrebbe solo circa 1300 kWh/kWp all’anno contro gli oltre1,000,000 kWh cioè 1432 kWh/kWp dell’installato che l’impianto di Malagrotta ha prodotto lungo il corso del suo primo anno di nascita.
Esempi questi di efficienza energetica che dovrebbero essere copiati ed utilizzati in tutte quelle aree che non possono essere sfruttate altrimenti e che si trascinerebbero a vita il peso dei danni che solo una discarica è in grado di apportare.