• Articolo , 31 luglio 2007
  • Debutto degli “Ecopalchi” a basso consumo

  • L’8 settembre prossimo verrà impiegato per la prima volta un nuovo palco che, grazie ad un sistema che utilizza circuiti fotovoltaici per la produzione di energia, alimenterà alcuni dei concerti in programma

Il palco, che è stato presentato dal vicepresidente della provincia di Roma, Pina Rozzo, nella sala della Pace di Palazzo Valentini, è dotato di vele fotovoltaiche, impianti luci e audio a basso consumo. Il progetto è nato da un’idea di Raniero Terribili, esperto di tecnologia del suono, in collaborazione con Raptech e la Provincia di Roma. L’investimento, di circa 70mila euro, di cui 36mila provengono dall’amministrazione Gasbarra, rientra negli standard e per il suo completamento ne serviranno altri 70mila. L’obiettivo più importante è comunque stato già raggiunto: poter realizzare spettacoli e concerti dal vivo con un sistema a basso impatto ambientale. Inoltre, secondo quanto dichiarato durante la presentazione di oggi da Alessandro di Carlo, docente di Optoelettronica all’università di Tor Vergata, sede del Polo solare organico della Regione Lazio, la tecnologia non si ferma, anzi nel prossimo anno si procederà con la prima linea pilota per la realizzazione di pannelli fotovoltaici che utilizzano molecole organiche. Importante poi l’intervento di Andrea Masullo, responsabile dell’Osservatorio per la qualità ambientale della Provincia, che ha sottolineato come questo sia un uso razionale dell’energia e debba essere esteso anche a tutti gli altri ambiti di competenza. (fonte diregiovani.it)