• Articolo , 12 luglio 2010
  • Dieci società per 10 Piani, avanza la lotta alla CO2 nei paesi baschi

  • Alcune imprese spagnole hanno redatto il proprio piano per la riduzione delle emissioni come simbolo del proprio impegno ad evitare che il loro operato sia concausa dell’innalzamento della temperatura globale

(Rinnovabili.it) – Una decina di organizzazioni basche si sono unite nella redazione di piani per la riduzione delle emissioni di CO2. A&B Laboratorios de Biotecnología, EITB, Vicinay Cadenas, ITP, Ofita, Caja Laboral, Iberdrola, Metro Bilbao, Novotel e Ayuntamiento de San Sebastián sono le prime della Comunità Autonoma dei Paesi Baschi (CAPV) a presentare i piani di azione per frenare la produzione di gas ad effetto serra.
Il piano congiunto è stato sviluppato all’interno dello “Stop CO2 Euskadi”:http://www.stopco2euskadi.net/pags/AP/Ap_Inicio/index.asp?cod=05E28BAD-9FA0-4AC7-B7C8-3E51103FBCCB&idioma=I di cui tutte le imprese fanno parte e che promuove l’abbassamento delle emissioni per contrastare il cambiamento climatico.
Nello specifico l’A&B Laboratorios de Biotecnología si propone di ridurre i gas serra poco a poco, con un abbassamento del 5% durante il 2010 e dell’8% nel 2011; EITB prevedere invece, all’interno del proprio piano di miglioramento ambientale per il 2010, azioni volte a limitare il consumo di energia e di carta all’interno dell’organizzazione, mentre Cadenas Vicinay ha lanciato un impegno di riduzione delle emissioni del 5% durante l’anno in corso.
Da parte sua il piano della ITP contiene anche misure particolari per ridurre tali emissioni, una tra tutte, riducendo gli impatti associati al trasporto di trucioli di inconel (a base di nichel) e titanio. Il piano di gestione della CO2 di OFITA si concentra altresì sul miglioramento del settore della mobilità, dell’illuminazione, dell’aria condizionata, dell’acqua oltre all’intero processo di produzione.
La Caja Laboral prevede azioni volte alla riduzione del consumo di carta e alla efficace gestione dei rifiuti. Inoltre, la politica ambientale di Iberdrola per lo sviluppo sostenibile ha recentemente ricevuto la certificazione del proprio quantitativo di emissioni di gas a effetto serra, divenendo così la prima azienda spagnola ad averlo ottenuto.
Inoltre, la Metro di Bilbao ha introdotto un nuovo sistema elettrico che permette di risparmiare fino all’8,25% di energia e di evitare che si emettano 2.185 tonnellate di CO2 mentre la catena alberghiera Novotel promuoverà il rimboschimento piantando 3 milioni di alberi entro il 2012, affiancata dalla città di San Sebastian che per ridurre le proprie emissioni di 8,5 tonnellate in quattro anni promuoverà l’uso di biodiesel nel trasporto pubblico.