• Articolo , 17 aprile 2009
  • Doe, verso un futuro a fuel cell

  • Il Department of Energy ha annunciato un finanziamento di 41,9 milioni di dollari come stimolo economico alla tecnologia delle celle a combustibile.

(Rinnnovabili.it) – L’annuncio arriva direttamente dal segretario americano all’Energia Steven Chu: nel piano di stimoli economi della nuova amministrazione Usa 41, 9 milioni di dollari saranno destinati a 13 progetti, tutti finalizzati allo sviluppo tecnologico delle celle a combustibile. “Gli investimenti che stiamo facendo oggi ci aiuteranno a costruire una solida industria di settore nazionale”, ha dichiarato Chu. “Lo sviluppo e l’implementazione della prossima generazione di celle a combustibile non solo creerà posti di lavoro, ma sarà di grande aiuto anche alle nostre imprese per essere più efficienti sotto il profilo energetico e produttivo”. L’iniziativa avrà un occhio di riguardo soprattutto per le applicazioni di tale tecnologia a livello dei dispositivi elettrici d’emergenza e dei macchinari per il trattamento dei materiali (come i carrelli elevatori), primi mercati in cui le fuel cell possono rendersi competitive con le tecnologie convenzionali. I progetti in questione cercheranno di coprire a 360 ° le potenzialità di applicazione e le prestazioni ambientali in relazione al costo delle celle a combustibile, siano esse a ossidi solidi SOFC, ad alimentazione diretta con metanolo o ad elettroliti polimerici L’obiettivo, come sottolineato nelle stesse parole del Direttore del DOE, è quello di spingere l’acceleratore su sviluppo e commercializzazione sia a livello residenziale con dispositivi “fissi” per combinare la produzione di elettricità e calore, sia a livello della mobilità e dell’oggettistica elettronica, in un orizzonte più ampio che punta ad espandere l’utilizzo delle risorse rinnovabili e ad interrompere la dipendenza statunitense dal petrolio.