• Articolo , 5 dicembre 2007
  • Domani a Capo d’Orlando convegno sul futuro di energia e ambiente

  • Sarà presente, tra gli altri, l’assessore provinciale alla Pubblica Istruzione Nino Germanà. Il futuro dell’energia e dell’ambiente al centro dell’attenzione politica. Su questi temi si dibatterà domani, alla presenza dell’assessore provinciale alla Pubblica Istruzione Nino Germanà, nel corso del convegno “Energia e ambiente: quale futuro?”, che si terrà con inizio alle 9.30 al cine teatro […]

Sarà presente, tra gli altri, l’assessore provinciale alla Pubblica Istruzione Nino Germanà.
Il futuro dell’energia e dell’ambiente al centro dell’attenzione politica. Su questi temi si dibatterà domani, alla presenza dell’assessore provinciale alla Pubblica Istruzione Nino Germanà, nel corso del convegno “Energia e ambiente: quale futuro?”, che si terrà con inizio alle 9.30 al cine teatro di Capo d’Orlando “Rosso di San Secondo”. L’incontro è organizzato, con il patrocinio dell’Ufficio scolastico provinciale, dalla Provincia di Messina in collaborazione con il comune di Capo d’Orlando, il dipartimento Risorse, Impresa e Ambiente dell’Università di Messina, il dipartimento di Ingegneria elettrica, elettronica e dei sistemi dell’Università di Catania, il Rotaract Club di Sant’Agata di Militello e la società “Randazzo servizi tecnologici” di Capo d’Orlando, che da anni si occupa del settore fotovoltaico.
Al centro del convegno le fonti di energia convenzionali e quelle rinnovabili, che daranno spunto alla discussione sulla produzione e l’accumulo di energia fotovoltaica del “laboratorio IDRILAB”, il quale studia le problematiche legate alle energie di natura solare e/o eolica. Verrà fatta anche un’analisi quantitativa dei consumi energetici, e come dichiarato dall’assessore Germanà, si svolgerà «una approfondita panoramica che fornirà delle precise indicazioni su come i vari settori devono affrontare il problema per rendere disponibili le risorse energetiche che il mondo chiederà; un’occasione per meglio focalizzare il tema dello sviluppo sostenibile quale principale riferimento di possibili pratiche di intervento».