• Articolo , 23 ottobre 2009
  • Domani la “Giornata Mondiale sul Clima”

  • La giornata mondiale sul clima in programma per domani fino ad oggi ha registrato quasi 4300 azioni in 170 diversi paesi. In Italia la città più attiva sarà Arezzo

(Rinnovabili.it) – Per la giornata di domani 24 ottobre la libera associazione “350.org”:http://www.350.org/ ha organizzato la giornata mondiale sul Clima.
Tutte le nazioni aderenti all’iniziativa daranno vita a manifestazioni tematiche con la speranza di diffondere il messaggio di sensibilizzazione circa l’importanza della questione ambientale e delle variazioni negative che stanno avvenendo a causa dell’innalzamento della temperatura globale.
Perché 350? Il numero sta ad indicare il limite delle parti di CO2 per milione consentite in atmosfera, livello oltre il quale i rischi per la salute e per l’ambiente potrebbero essere irreversibili.
Attualmente le azioni annunciate tramite la registrazione al portale internet sono circa 4300 distribuite in 170 paesi.
In Italia la città più coinvolta risulta essere “Arezzo”:http://www.comune.arezzo.it/, con tre azioni:

* un gruppo di persone per 350 minuti distribuirà volantini e materiale informativo nel centro storico;
* lo scatto di una foto che ritrarrà 350 individui intenti in azioni inerenti la tematica climatica;
* una serie di incontri e animazioni dedicata ai più piccoli, tutti incentrati sulla tematica del clima.

La manifestazione nasce ispirata dallo scienziato della NASA, James Hansen, uno dei primi a rivelare che l’innalzamento della temperatura globale causata dall’aumento della concentrazione di anidride carbonica a 350 ppm potrebbe portare ad una catastrofe globale.
Il cambiamento climatico andrebbe affrontato rapidamente e attualmente tutta l’attenzione è concentrata verso Copenhagen: al summit mondiale dell’Onu sul Clima in programma per dicembre si dovranno prendere delle decisioni concrete che portino alla riduzione drastica delle emissioni dannose aiutando le imprese nell’adozione di politiche low-carbon e nell’utilizzo di fonti energetiche non fossili ma rinnovabili.