• Articolo , 2 dicembre 2010
  • Dublino, anche le dimore storiche hanno bisogno di efficienza

  • L’efficienza energetica si ottiene con diverse modalità, tenendo conto sia dell’ambiente che dei materiali con cui sono state realizzate le strutture. Per sapere come mantenere intatto il patrimonio storico delle dimore d’Irlanda un seminario ad hoc, in programma per lunedì

(Rinnovabili.it) – Anche la conservazione dell’energia negli edifici storici può divenire oggetto di un convegno. E’ questo il caso dell’Irlanda che lunedì vedrà il Dublin City Council’s Conservation and Heritage Department collaborare al fianco dell’Irish Georgian Society e ospitare un “seminario”:http://www.dublincity.ie/Pages/Homepage.aspx sul trattamento dell’efficienza energetica nelle dimore storiche, dimostrando gli interventi concreti da attuare per ridurre i costi energetici nelle dimore che fanno parte del patrimonio culturale, senza intaccarne la bellezza e la preziosità.
I proprietari delle strutture protette, edifici situati all’interno di aree di conservazione architettonica, e i proprietari di qualsiasi dimora tradizionalmente costruita saranno interessati a questo seminario visto che, come dichiarato da Emmeline Henderson, della Irish Georgia Society ” Nei giorni d’inverno freddi e umidi per molti proprietari di abitazioni storiche è il periodo dell’anno adatto in cui iniziano a cercare le risposte su come mantenere le loro case al caldo e al riparo dall’umidità riducendo le loro bollette energetiche”.
“Tuttavia, gli edifici costruiti in maniera tradizionale si comportano in modo diverso rispetto agli edifici moderni e le sbagliate misure per l’aumento del calore interno possono non solo portare all’erosione del tessuto storico ma anche a sminuirne lo speciale significato architettonico aggravando i problemi di umidità e rendendo un edificio ancora più freddo” è stato concluso.