• Articolo , 17 febbraio 2010
  • E-Commuter, il concept ‘zero emission’ viene dalla Corea

  • Il veicolo elettrico è a doppia alimentazione: dotata di moduli solari per la generazione di eneregia pulita in caso di bisogno sfrutta l’energia incamerata dalla batteria di back up

(Rinnovabili.it) – Un gruppo di laureandi in disegno industriale, impegnati in un progetto di ricerca presso la Seoul National University of Technology, ha ideato un concept in grado di ridurre l’inquinamento atmosferico generato dalla combustione dei carburanti utilizzati nel settore dei trasporti.
Utilizzare energia pulita e non inquinare sembra essere il binomio su cui hanno puntato i giovani designer nell’ideazione di un veicolo elettrico, l’E-Commuter, alimentato grazie alla presenza di moduli solari integrati, capaci di allinearsi a seconda dell’inclinazione dei raggi del sole.
Immagazzinata in una batteria, l’energia in eccesso può essere poi reimpiegata e nel caso in cui i moduli non fossero sufficienti al tipo di percorso o non si trovassero nella giusta condizione di ricaricarsi, l’E-COMMUTER potrà fare ricorso alla batteria di back-up, ricaricabile mediante collegamento alla rete elettrica tramite una comune presa e in grado di garantire l’autonomia necessaria alle lunghe percorrenze.
Con la velocità massima di 120 miglia orarie la vettura elettrica potrebbe essere impiegata per gli spostamenti dei pendolari dando alla città la possibilità di respirare un’aria migliore, più pulita.