• Articolo , 30 maggio 2008
  • È la capitale la capofila del progetto europeo RomaperKyoto

  • Oggi a Dublino il seminario sui cambiamenti climatici. In rappresentanza del comune di Roma, Fabio De Lillo, assessore all’Ambiente che ha commentato anche il progetto RomaperKyoto

“Greenhouse Gas Emissions. The Challenge for Local Government”: questo il titolo del seminario sui cambiamenti climatici che si è tenuto oggi in Irlanda. Presente anche il Comune di Roma, nella persona di Fabio De Lillo, assessore all’Ambiente che ha così spiegato la partecipazione: “Scopo del seminario è promuovere la diffusione dei risultati delle azioni pilota implementate dal progetto RomaperKyoto per combattere il cambiamento climatico a livello locale, oltre a presentare gli interventi messi in opera dalle autorità e organizzazioni irlandesi nel ridurre le proprie emissioni di gas climalteranti”. “RomaperKyoto – continua l’assessore – è un progetto co-finanziato dalla DG Ambiente della Commissione Europea nell’ambito del programma Life, di cui è beneficiario il Dipartimento X delle Politiche Ambientali ed Agricole del Comune di Roma, che vede come partner di progetto ATAC, ENEA, Roma Energia, Roma Natura Provincia di Roma e l’Institute of Technology di Tallaght”. “Finalità del progetto – sottolinea De Lillo – è la stesura di un Piano d’Azione che permetta alla città di Roma il rispetto degli obiettivi del Protocollo di Kyoto. Nello specifico si tratta di tagliare del 6,5% (rispetto al 1990) le emissioni di gas serra della Capitale entro il 2012, quantità che equivale a circa 1 milione di tonnellate di CO2 equivalenti”.