• Articolo , 4 agosto 2010
  • E-miglia: emozioni tutte d’un fiato per la prima giornata di gara

  • E’ partita da Monaco di Baviera tra emozioni, contrattempi ed una buona dose di competitività la prima edizione del rally per veicoli elettrici che attraverserà in quattro giorni la Germania del sud, l’Austria ed arriverà nel Trentino.

La silenziosa carovana dell’ “e-miglia”:http://www.e-miglia.com è partita. Come da programma, alle nove in punto di ieri mattina, presso il TÜV SÜD di Monaco di Baviera, il presidente del AvD, Graf von der Schulenburg, e Richard Schalber, sovrintendente sportivo del rally, hanno dato il via alla prima macchina. Dalla partenza al meta finale, la città tedesca di Füssen, i 25 equipaggi hanno dovuto affrontare 120 km e una prova speciale a Hohenpeissenberg; si è trattato di un test, come da regolamento, durante il quale i piloti hanno dato prova delle capacità dei propri mezzi elettrici su un percorso di 3,4 km da eseguire in 5 minuti. In realtà, test speciale a parte, nello spirito dell’e-miglia e nelle intenzioni dei suoi organizzatori non è la velocità a fare da padrone, bensì l’affidabilità e regolarità che veicoli a due, tre e quattro ruote come quelli in gara sono in grado di dimostrare.
Centoventi chilometri affrontati anche grazie ad un punto di ricarica sulla cima del Monte Rigi, una stazione mobile con uscita da 230 V posta ad 80 km da Monaco.
Passando i famosi castelli di Neuschwanstein e Hohenschwangau, a metà pomeriggio i 40 partecipanti sono entrati nel centro storico di Füssen, accolti con entusiasmo dai numerosi spettatori; un pubblico proveniente da Germnia, Austria, Svizzera e Italia, che ha potuto assistere alla premiazione del vincitore del primo giorno: _Tim Ruhoff di Monaco d.B._ accompagnato dal suo navigatore _Steven Hoffmann,_ meritevoli d’aver segnato un tempo totale di 8 ore e 0,8 sec con la loro Tesla Roadster Sport. Al secondo e terzo posto, rispettivamente, Patrick Zankl/Gerhard Reichert (con un tempo di 8:00:00,96) e Carlo Bermes/Wulf Biebinger (con 8:00:01,16) sempre a bordo di una Tesla.
Anche la squadra di Rinnovabili.it, unico team italiano presente, ha concluso con successo questa tappa, segnando, dopo un piccolo problema tecnico alla partenza, un risultato di tutto rispetto: settimo posto con un tempo di 8:00:02,17.

*Diario di Bordo* _Alle nove in punto di ieri mattina, seguendo in modo millimetrico il programma del roadbook consegnato dal direttore di gara agli equipaggi, è stato dato il via dallo starter del rally all’auto elettrica con il numero 1, tra applausi, interviste e hostess sorridenti. Momenti di pura emozione in un’atmosfera irreale dove la competizione, seppur ben presente in tutti i dna degli equipaggi, ha lasciato il posto alla gratificante sensazione per essere tutti qui a dimostrare al mondo intero che esiste un modo diverso di organizzare la nostra esistenza: muoversi e spostarsi in modo sostenibile, proteggere, anzi incrementare la qualità della nostra vita._
_E sì che la prima giornata non è iniziata proprio nel verso giusto. Incominciando da una battente pioggia che ha accompagnato quasi tutte le operazioni di preparazione degli equipaggi e gli start, dati con cadenza svizzera ogni minuto per le diciannove auto partecipanti. All’auto di *Rinnovabili.it* poi, è capitato proprio di tutto nelle fasi pre partenza tanto da indurre il capo meccanico del team *THINK CAR* ad annullare, all’ultimo minuto, la partenza della nostra auto e sostituirla, appena sei minuti prima della partenza, con un auto muletto. Così è iniziata anche la nostra avventura. Una giornata, la prima, già molto impegnativa perché basata su tre prove, due di spostamento a cronometro, per un totale di 114 chilometri con percorsi misti tra fondo valle, montagna ed urbano, ed una speciale su pista dedicata. A fine giornata la soddisfazione del nostro team per il piazzamento provvisorio, di tutto rispetto, al settimo posto nella classifica generale dopo tre *TESLA* e tre *THINK.* E se ieri eravamo partiti diciannovesimi, cioè ultimi, perché quello era il numero di partenza a noi assegnato, questa mattina saremo i settimi allo start. E per oggi non ci sembra poco._
_In questa seconda giornata la carovana di e-miglia affronterà, entrando in Austria, i percorsi più impegnativi ed i maggiori dislivelli, con percorsi misti e strade dal fondo particolarmente impegnativo._

_Se il buon giorno si vede dal mattino, non sappiamo proprio cosa immaginare._

Il filmato di questa prima giornata può essere visionato sul canale “Youtube di Rinnovabili.it”:http://www.youtube.com/user/Rinnovabili1

h4{color:#D3612B;}. SCHEDA RIASSUNTIVA DEL 3 AGOSTO

* *Tragitto percorso:* 120 km
* *Ricariche effettuate dalla partenza alla tappa finale:* 1
* *Anidride carbonica risparmiata:* 15,96 kg di CO2

“E-miglia: inizia l’avventura”:http://www.rinnovabili.it/e-miglia-inizia-lavventura