• Articolo , 24 febbraio 2009
  • E.on con Siemens, impianto pilota per cattura Co2

  • Ridurre le emissioni di Co2 quando sarà necessario utilizzare combustibili fossili quali carbone e gas naturale. E’ la sfida di E.ON-Kraftwerke e Siemens, che hanno deciso di avviare entro l’estate un impianto pilota per la cattura di Co2 nel sito di Staudinger. Supportato dal Ministero dell’economia tedesco nell’ambito dell’iniziativa COORETEC – il progetto fa parte […]

Ridurre le emissioni di Co2 quando sarà necessario utilizzare combustibili fossili quali carbone e gas naturale. E’ la sfida di E.ON-Kraftwerke e Siemens, che hanno deciso di avviare entro l’estate un impianto pilota per la cattura di Co2 nel sito di Staudinger.
Supportato dal Ministero dell’economia tedesco nell’ambito dell’iniziativa COORETEC – il progetto fa parte del 5° programma governativo di ricerca sull’energia ”Innovation and New Energy Technologies” e promuove la ricerca e sviluppo nel campo delle tecnologie per impianti a bassa emissione di CO2. “Come importante contributo verso la protezione del clima -afferma Gerhard Seibel, Direttore Tecnico responsabile delle nuove centrali di E.ON Kraftwerke- stiamo gia’ pensando alla cattura della CO2 su scala industriale e allo stoccaggio per le centrali a carbone a partire dal 2020; l’esercizio di questo impianto pilota con Siemens e’ un grande passo in questa direzione”.
Con il processo di cattura post-combustione sviluppato da Siemens, la CO2 viene rimossa dai gas di combustione usando speciali agenti di pulizia prima che i gas puliti siano dispersi nell’atmosfera. “I risultati raggiunti -afferma Michael Suess, CEO della divisione Fossil Power Generation di Siemens Energy- e la performance operativa dell’impianto pilota serviranno come base per il test su impianti ad ampia scala, che entreranno in esercizio nei prossimi dieci anni”.