• Articolo , 15 dicembre 2009
  • E.On sì al nucleare ma non con Enel-Edf

  • E.ON vuole entrare nel programma del previsto ritorno al nucleare in Italia, ma come alternativa al consorzio Enel-Edf, in quanto vorrebbe inserirsi anche nella gestione degli impianti e concorrere alla scelta della più adeguata tecnologia perchè la scelta della tecnologia deve essere “assolutamente libera e focalizzarsi soltanto su una è una decisione sbagliata. A questo […]

E.ON vuole entrare nel programma del previsto ritorno al nucleare in Italia, ma come alternativa al consorzio Enel-Edf, in quanto vorrebbe inserirsi anche nella gestione degli impianti e concorrere alla scelta della più adeguata tecnologia perchè la scelta della tecnologia deve essere “assolutamente libera e focalizzarsi soltanto su una è una decisione sbagliata.
A questo proposito Klaus Schaefer, a.d. di E.ON Italia cerca di spiegare: “E’ un po’ prematuro dirlo perché ci mancano gli elementi critici legati al quadro regolatorio, ma si potrebbero valutare possibili aperture a varie tecnologie con interesse a ipotesi di consorzio con operatori o industrali o partner locali – aggiungendo poi – A noi piace di più gestire anche gli impianti che abbiamo e quindi traete voi le conseguenze”.