• Articolo , 23 febbraio 2010
  • E’ sardo il parcheggio fotovoltaico più grande d’Italia

  • Dal Centro di Ricerca e Produzione di Malaga in Spagna all’area industriale di Ottana, in Sardegna. Questo il tragitto che hanno compiuto i moduli dell’impianto fotovoltaico da 3,2 MW

(Rinnovabili.it) – Nuovo progetto verde ‘made in Italy’. Frutto di un accordo a tre firme nasce nell’ambito della riqualificazione di una zona dismessa all’interno di un’area industriale nota alle cronache per la sua vicenda travagliata: quella di Ottana, provincia di Nuoro, che con il caso Equipolymers ha sospeso una pesante spada di Damocle sopra la testa dei lavoratori e sul futuro del luogo. Dopo l’inaugurazione della centrale a olio di palma di Biopower Sardegna (peccato sia ancora la prima generazione) lo scorso ottobre, la zona può vantare oggi un ulteriore impianto da fonti rinnovabili, degno di entrare nel gruppo delle ‘best practies’ locali.
Con la coordinazione e la componentistica di Isofotón Italia, Delmas Energia S.p.A. in partnership con Schneider Electric ha realizzato il più grande parcheggio fotovoltaico d’Italia; con una potenza complessiva di 3,2 MW i moduli del tipo Isofotón IS-220, fabbricati nel Centro di Ricerca e Produzione di Malaga, sono stati istallati direttamente sulle pensiline di legno lamellare. Attualmente sono stati connessi alla rete solo 2,1 MW, ma una volta a pieno funzionamento l’impianto permetterà di risparmiare all’atmosfera circa 3.000.000 Kg/anno di anidride carbonica, fornendo nel contempo un parcheggio in ombra.