• Articolo , 22 settembre 2009
  • eBay, rinnovabili ed efficienza per tagliare il 15% delle emissioni

  • Attraverso la sua Green Team Initiative la compagnia leader del mercato online ha annunciato il suo primo obiettivo di riduzione dei gas serra entro il 2012

(Rinovabili.it) – Sarà un impegno su lungo periodo che porterà, attraverso investimenti mirati nelle fonti rinnovabili e nel risparmio energetico, ad una riduzione del 15% delle emissioni dei gas serra entro il 2012. Non è l’obiettivo promesso da un Paese in vista di Copenahgen, ma la Green Team Initiative di Ebay, società leader a livello mondiale nella vendita on-line. Attraverso Carbon eDisclosure Project, un’organizzazione indipendente senza fini di lucro, il gruppo cercherà di ottenere un nuovo volto di sostenibilità, divenendo una delle prime aziende internet a contrare gli sforzi in merito alla propria produzione di gas serra. Come società di e-commerce ha produzione di carbonio relativamente piccola con un impatto ambientale perlopiù associato all’energia consumata nei suoi data center.
E sarà dunque questo il punto di inizio. Per il 2010 eBay presenterà una nuova server farm verde, realizzata secondo gli standard LEED), che ospiterà più di un terzo delle apparecchiature ed servizi di gestione dei dati.
Un occhio particolare sarà riservato anche al problema dei rifiuti elettronici incrementando il riutilizzo ed estendendo la vita utile degli hardware.
Inoltre la società ha già annunciato ulteriori investimenti nelle rinnovabili e dopo l’ufficio realizzato lo scorso anno e dotato di una copertura solare di 650 kW, sistemi di oscuramento e l’impiego di materiali riciclati, il prossimo passo sarà quello di istallare un nuovo impianto solare da 100kW presso gli uffici della società a Denver, Colorado. Parte attiva della strategia sarà affidata ai dipendenti stessi, a cui è affidato un progetto di comunità giardino, attività di riciclo e comportamenti sostenibili all’interno degli uffici.