• Articolo , 27 novembre 2007
  • Eco-bottiglie al mais per l’acqua minerale

  • Dal 2008 l’acqua Sant’Anna sarà confezionata in modo tale da essere smaltita più rapidamente ed inquinare meno. Tutto grazie ad un materiale ricavato dal mais

E’ previsto per il prossimo anno l’arrivo, sul mercato dell’acqua minerale, di bottiglie Sant’Anna biodegradabili al 100%. L’azienda cuneese, Fonti di Vinadio, ideatrice della sperimentazione, promette uno smaltimento in ottanta giorni, senza lasciare alcuna traccia. Il materiale termoplastico delle bottiglie, con cui ne sono già state composte alcune migliaia, deriva dalla fermentazione del mais ed è in grado di ridurre del 50% le emissioni di Co2. “Sarà una bottiglia rivoluzionaria, cambierà il modo di vendere l’acqua minerale e ci farà fare un salto in Europa” spiega Alberto Bertone, titolare dell’azienda, che proprio in questi giorni sta presentando il progetto in Germania. (Fonte Ansa)