• Articolo , 3 dicembre 2007
  • Eco-compere, eco-risparmio

  • Disponibile in rete il catalogo di pc e server ecologici. Un archivio di prodotti pensati per consumare meno energia

Il consorzio Csci, Climate Savers Computing Iniziative, creato nel giugno scorso da fornitori informatici, come Google e Intel, ha reso disponibile online un database di pc e server ad elevato rendimento energetico. Molti dispositivi infatti assorbono troppa energia, poiché convertono il flusso elettrico a 220 V a meno di 12 V, rilasciandola sotto forma di calore. Un minor consumo di energia permetterebbe quindi di risparmiare economicamente da un lato e dare una mano alla lotta contro i cambiamenti climatici dall’altro. Per rientrare nel catalogo, i pc, quale che sia il carico, devono rispettare le condizioni del programma europeo Energy Star, con un rendimento energetico dell’80%, che successivamente sarà portato al 90%. Per i server, figurare nel catalogo sarà ancora più difficile, visto che il rendimento minimo è dell’85% oggi e sarà portato al 92% già entro il 2009. Attualmente il consorzio ha censito circa 321 modelli. Grazie alla guida è possibile accedere direttamente a quelli più ecologici, senza dover passare per i siti dei costruttori, classificando l’offerta per zone di mercato. Il sito dell’iniziativa è “www.climatesaverscomputing.org”:http://www.climatesaverscomputing.org. (Fonte Databusiness)