• Articolo , 26 marzo 2009
  • Eco-Energia: a Foggia il primo impianto a biogas agricolo

  • Nascera’ a Foggia il primo impianto a biogas agricolo da 1 MW e sara’ alimentato da circa 6.000 tons/anno di sottoprodotti orticoli (scarti di broccoli e finocchi, tipici della zona) e con biomasse agricole provenienti da circa 300 ettari. L’impianto a fonti rinnovabili produrra’ energia elettrica pari al fabbisogno di piu’ di 300 famiglie e […]

Nascera’ a Foggia il primo impianto a biogas agricolo da 1 MW e sara’ alimentato da circa 6.000 tons/anno di sottoprodotti orticoli (scarti di broccoli e finocchi, tipici della zona) e con biomasse agricole provenienti da circa 300 ettari. L’impianto a fonti rinnovabili produrra’ energia elettrica pari al fabbisogno di piu’ di 300 famiglie e circa 7 milioni di chilowattore termiche che verranno recuperate ed utilizzate per il post-trattamento del digestato, un concime ad alto contenuto organico. L’impianto a biogas della Mipa Agricola commissionato alla EnviTec Biogas sara’ un punto di riferimento regionale che fornira’ a numerosi agricoltori della Capitanata non solo una diversificazione valida per abbassare i costi e ammontare i ricavi dell’attivita’ agricola ma, allo stesso tempo, anche un investimento ecocompatibile, che risparmia fonti fossili, valorizza risorse locali, riduce le emissioni in atmosfera e tutela, quindi, l’ambiente e la natura. L’impianto di digestione anaerobica – afferma Michele Ruberto, amministratore della Mipa Agricola – permettera’ di stabilizzare il reddito delle aziende agricole per quella parte di ettari coltivata a biomassa e per un periodo certo di 15 anni. Al giorno d’oggi nessuna coltivazione offre una simile garanzia. Inoltre l’intera energia termica in esubero dall’impianto verra’ utilizzata in un successivo ed innovativo processo tecnologico. In tal modo eviteremo l’immissione gratuita di calore nell’ambiente”.