• Articolo , 1 dicembre 2008
  • Eco-Energia: Fotovoltaico di pregio, ecco i vincitori

  • Il ministero dell’Ambiente ha pubblicato la graduatoria degli ammessi al cofinanziamento del Bando per la promozione e la diffusione di impianti fotovoltaici di alto pregio architettonico/paesaggistico ad elevata replicabilita’ negli edifici pubblici. Lo stanziamento di 2 milioni e mezzo (2.628.559,85 euro) premia 48 progetti per la valorizzazione a l’applicazione del fotovoltaico, presentati da Comuni capoluogo […]

Il ministero dell’Ambiente ha pubblicato la graduatoria degli ammessi al cofinanziamento del Bando per la promozione e la diffusione di impianti fotovoltaici di alto pregio architettonico/paesaggistico ad elevata replicabilita’ negli edifici pubblici. Lo stanziamento di 2 milioni e mezzo (2.628.559,85 euro) premia 48 progetti per la valorizzazione a l’applicazione del fotovoltaico, presentati da Comuni capoluogo di provincia, Comuni in cui insistano territori facenti parti di aree naturali protette di valenza nazionale o regionale (di cui alla legge n. 394/1991), Province, Universita’ statali e enti pubblici di ricerca. Si tratta di enti che hanno presentato i loro progetti per la realizzazione di impianti solari fotovoltaici, completamente integrati in complessi edilizi secondo criteri che risultino funzionali e coerenti alle tipologie edilizie proprie del territorio e delle zone in cui verra’ realizzato l’ impianto di una taglia compresa tra 1 e 50 kWp. Gli interventi incentivati nel bando verranno finanziati nella misura massima del 50% dei costi ammissibili; in virtu’ dell’alto valore degli impianti, e’ stato stabilito un limite massimo per il costo ammissibile di 8.500,00 euro/kWp installato. In Lombardia si sono aggiudicati il podio dei vincitori il Politecnico di Milano con un progetto che si realizzera’ proprio nel dipartimento di ingegneria, la Provincia di Mantova con un progetto in una scuola media, il Comune di Provaglio d’Iseo con un’installazione in un campus per l’ infanzia, il comune di Schilpario con il tetto di un edificio scolastico. Sono 8 i progetti toscani: quello del dipartimento di fisica dell’Universita’ di Firenze con installazioni nella casa dello studente, un altro dell’Universita’ di Firenze per il residence universitario di via Mezzett; quello per la palestra di Pomarance; il progetto del comune di Magliano per installazioni sul palazzo municipale, quello del comune di Arezzo per una scuola media, quello del Comune di Montemurlo per un centro sociale giovanile, quello relativo alla copertura del parcheggio a Chiusi e quello che insistera’ nella sede del comune di Cinigiano. In Emilia Romagna si sono aggiudicati il co-finanziamento il Comunedi Cesena con l’installazione in una scuola elementare, il Comune id Cesenatico con il tetto del centro ricerche marine, quello di Modena che realizzera’ in ”Sentiero luminoso”, il comune di Rimini con tre progetti per installazioni in altrettante scuole, il Comune di Reggio Emilia per una installazione in una palestra scolastica. Il Piemonte vede premiati i progetti del Comune di Torino con ”l’albero del sole”, quello del comune di Candiolo per il palazzo municipale, quello della provincia di Alessandria per un edificio scolastico a Ovada, uno della provincia di Torino per un istituto scolastico a Collegno, e un del comune di Borgo Ticino per un edificio scolastico. In Liguria avranno diritto al co-finanziamento i progetti del comune di Imperia per il palazzetto dello sport e per il tribunale e quello del Comune di Riomaggiore per la Stazione di Manarola. L’Abruzzo si aggiudica i finanziamenti per due progetti di installazione in due edifici scolastici del Comune di Chieti, per due progetti dell’Ente parco della Majella uno riguardante il laboratorio veterinario e l’altro il centro servizi. Sempre in Abruzzo verranno co-finanziati 4 progetti del Comune di Magliano de’ Marsi, tre relativi ad edifici scolastici e uno per il palazzo comunale, uno del comune di Popoli per una scuola e un progetto del Comune di Morino nella sede della riserva naturale. In Veneto ammessi tre progetti, due del Comune di Fumane in un edificio scolastico e nell’autorimessa comunale e uno della Provincia di Belluno per una installazione in un liceo comunale di San Vito. Nel Lazio ammesso il progetto del Comune di Sant’Oreste per la sede comunale. Ammessi poi tre organismi id ricerca: l’istituto di ricerca sulle acque del Cnr di Bari, l’ Istituto zooprofilattico sperimentale di Umbria e Marche, l’ Istituto di tecnologia avanzata per l’energia Nicola Giordano del Cnr, per tre installazioni sperimentali.