• Articolo , 3 settembre 2010
  • Eco. Il riciclo fa festa: a Voltri una sagra pilota

  • La festa di San Lorenzo in Chiale, che si svolgerà dal 5 al 8 agosto nella frazione di Voltri sarà l’iniziativa pilota del progetto eco feste nella provincia di Genova. L’idea si propone di promuovere e diffondere le buone pratiche di raccolta differenziata e riciclaggio nell’ambito delle manifestazioni ricreative, sportive, culturali, di animazione sociale e […]

La festa di San Lorenzo in Chiale, che si svolgerà dal 5 al 8 agosto nella frazione di Voltri sarà l’iniziativa pilota del progetto eco feste nella provincia di Genova. L’idea si propone di promuovere e diffondere le buone pratiche di raccolta differenziata e riciclaggio nell’ambito delle manifestazioni ricreative, sportive, culturali, di animazione sociale e valorizzazione territoriale, che si svolgono, in particolare nel periodo estivo, nell’ambito dei comuni del territorio provinciale.
Le sagre infatti si caratterizzano spesso per un forte consumo di imballaggi, stoviglie “usa e getta”, bottiglie di plastica e di vetro, lattine di alluminio e per i molti avanzi. Sono dunque il luogo ideale per dare l’esempio di come si fa una corretta raccolta differenziata e una scelta accorta di materiali riutilizzabili o biodegradabili.
L’iniziativa della provincia si pone in linea con le indicazioni della normativa europea e di quella nazionale, e si inserisce nella campagna di sensibilizzazione volta alla riduzione dei rifiuti prodotti e con le altre attività messe in atto dalle singole amministrazioni comunali per concorrere a dare piena attuazione a quanto è previsto dal piano provinciale per la gestione dei rifiuti.
In pratica la provincia ha realizzato una “Regolamento Eco Festa” che contiene una serie di disposizione da seguire durante eventi socio-culturali come la festa di San Lorenzo in Chiale; gli organizzatori che vogliono aderire all’iniziativa presentano un modulo di adesione e ricevono in cambio la possibilità di fregiarsi del marchio “Eco Festa della Provincia di Genova”.
I provvedimenti adottati saranno poi monitorati al fine di produrre un apposito bilancio sulla produzione rifiuti di delle manifestazioni.