• Articolo , 2 ottobre 2009
  • Ecofin: Europa, contro il climate change ha bisogno degli Usa

  • Nonostante l’impegno dell’Europa nella lotta al cambiamento climatico solo grazie alla collaborazione degli Usa si conviceranno gli Stati reticenti

(Rinnovabili.it) – Anders Borg, presidente dell’Ecofin e ministro svedese delle Finanze, ha dichiarato in conferenza stampa a margine dei lavori dell’Ecofin, di essere molto soddisfatto dell’impegno che l’Europa sta dimostrando nei confronti della questione del clima, in riferimento soprattutto alla creazione del pacchetto 20-20-20.
Nonostante i nobili propositi per raggiungere il successo climatico l’Europa ha bisogno della collaborazione degli Stati Uniti in modo da riuscire a coinvolgere chi non crede molto nella lotta al climate change, questo è stato il pensiero espresso da Borg.
“Ci sono dei paesi che non sono molto attivi su questo fronte, e per convincerli abbiamo bisogno della collaborazione degli Stati Uniti – ha dichiarato Borg – la nuova amministrazione Usa ha dato i segnali giusti, ma ora occorre agire, altrimenti il vertice di Copenaghen sarà difficile”.
Il clima in uscita dai lavori formali dell’Ecofin hanno creato una buona sinergia che faciliterà le discussioni di Copenhagen “In questo vertice abbiamo avuto un’attitudine molto costruttiva, ma abbiamo bisogno dell’aiuto di altri membri del G20, e il sostegno degli Usa sarà cruciale” ha dichiarato il ministro delle Finanze inglese Alistair Darling.