• Articolo , 8 aprile 2010
  • Ecogal, l’aeroporto verde nel cuore delle Galapagos

  • Una delle isole più piccole dell’arcipelago delle Galapagos è stata scelta per ospitare il primo aeroporto interamente alimentato mediante energie rinnovabili e costruito con materiali ecocompatibili

(Rinnovabili.it) – Le Galapagos ospiteranno il primo aeroporto ecologico al mondo. Lo hanno comunicato le autorità aeronautiche dell’Ecuador specificando l’impiego pressoché esclusivo di fonti energetiche rinnovabili tra cui fotovoltaico ed eolico, in modo da rispettare il più possibile l’integrazione della struttura con il territorio e con le risorse a disposizione.
Il sottosegretario per l’aviazione civile, Guillermo Bernal, ha sottolineato come tutti i sistemi di refrigerazione saranno alimentati ad energia solare ed eolica anche se il progetto, la cui realizzazione è prevista per l’isola di Baltra, è strutturato in tre diverse fasi che prevedono la realizzazione della piattaforma, degli spazi adiacenti e della pista con una spesa che dovrebbe aggirarsi intorno ai 20 milioni di dollari.
I lavori potranno iniziare al termine degli studi di fattibilità che prevedono l’utilizzo di risorse a basso impatto ambientale tra cui materiali refrattari da applicare come rivestimento per i soffitti all’interno dei locali per garantire il mantenimento del calore, acqua riciclata ed energia ottenuta grazie al posizionamento di moduli fotovoltaici. L’aeroporto, che prenderà il nome di Ecogal, sorgerà nel tempo record di 11 mesi, ospitato da un’area di 9000 metri quadrati dove transiteranno ogni anno circa 300 mila passeggeri, destinati ad aumentare nel tempo.