• Articolo , 9 febbraio 2010
  • Ecolabel: pronti con il nuovo regolamento

  • Dal 19 febbraio prossimo diventerà operativo la nuova normativa del Parlamento Europeo che abroga il Regolamento n.1980/2000

(Rinnovabili.it) – Il marchio di qualità ecologica dell’Unione europea Ecolabel (UE), sistema a partecipazione volontaria, si prefiggeva nel vecchio regolamento di promuovere prodotti a basso impatto ambientale e costituire una forma di informazione scientificamente provata al consumatore riguardo l’acquisto della merce con tale marchio. Con il nuovo “regolamento”:http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=OJ:L:2010:027:0001:0019:IT:PDF, in vigore dal prossimo 19 febbraio, si vorrebbe aumentare il numero dei prodotti che portano il “fiore” dai ventisei attuali ad almeno 40 entro il 2015, iniziando con l’inclusione dei rivestimenti a base di legno a patto che rispettino standard precisi come un basso impatto ambientale e la riduzione del consumo energetico e di sostanze tossiche.
Tra le altre tipologie sotto valutazione saranno alimenti e mangimi, compresi anche quelli biologici. Il sistema Ecolabel auspica alla promozione di prodotti ad elevate prestazioni ambientali al fine di ridurre gli impatti negativi del consumo e della produzione oltre che sull’ambienta anche sulla salute, sul clima e sulle risorse naturali. Naturalmente per ottenere il marchio sono previsti molteplici criteri ed analisi per la valutazione della qualità dei prodotti che richiedono la certificazione, ma il nuovo regolamento ne semplifica la procedura d’assegnazione, eliminando gli oneri economici per piccole e medie imprese.