• Articolo , 5 maggio 2010
  • Ecologia e sobrietà, la Provincia diventa…«multipla»

  • All’indomani del suo insediamento in via Gramsci ha inaugurato l’era del risparmio energetico. Rinunciando all’auto blu da rappresentanza per scegliere una più “sobria” Multipla a metano. Ora l’idea di Matteo Ricci è stata raccolta dall’associazione “Ambasciatore territoriale dell’enogastronomia”. Che l’ha allargata al territorio e ai cittadini, organizzando per domenica 9 maggio – con il patrocinio […]

All’indomani del suo insediamento in via Gramsci ha inaugurato l’era del risparmio energetico. Rinunciando all’auto blu da rappresentanza per scegliere una più “sobria” Multipla a metano. Ora l’idea di Matteo Ricci è stata raccolta dall’associazione “Ambasciatore territoriale dell’enogastronomia”. Che l’ha allargata al territorio e ai cittadini, organizzando per domenica 9 maggio – con il patrocinio di Provincia, Comune di Pesaro e Comune di Isola del Piano – il primo raduno delle «Multiple». E di tutte le auto con alimentazione a metano. «L’idea – ha spiegato il rappresentante dell’associazione Paolo Pagnoni – è nata dalla passione per questo “rivoluzionario” mezzo di trasporto e per la sua sostenibilità ambientale. La scelta del presidente della Provincia ha dato un segnale forte al territorio: rispetto per l’ambiente, ecologia e sobrietà». E Ricci ha confermato: «L’associazione ha colto il senso della mia scelta. Si tratta di inquinare meno e rispettare l’ambiente. Ma anche di risparmiare risorse pubbliche: un approccio popolare, nell’agire quotidiano, per aumentare la fiducia dei cittadini verso le istituzioni. Specialmente in tempi di crisi economica». Intenso il programma, all’insegna di sostenibilità, green economy, enogastronomia: alle 11 il ritrovo dei partecipanti in piazza Carducci a Pesaro, con i saluti di Ricci, dell’assessore comunale Giancarlo Parasecoli e dell’assessore provinciale Tarcisio Porto. Alle 12 la partenza per Isola del Piano, con la colazione alla locanda Alce Nero (per prenotazioni 0721.720126), la visita al pastificio di Montebello e l’incontro pubblico su «Il biologico, l’equo solidale, i km 0, i prodotti verdi, il turismo responsabile». Chiusura, alle ore 17, con il concerto del Gruppo Genevieve al monastero di Montebello. «Sarà una domenica intera all’insegna dell’ecologia – ha aggiunto Ricci-. Abbiamo scelto di partire alle 12, perché prima parteciperemo alla “giornata della bici” del Comune di Pesaro». Per Porto, «con il raduno si toccheranno simboli importanti dell’entroterra. Vogliamo diffondere un modello di sviluppo e sostenibilità. Che può creare occupazione, con la green economy, anche nel settore dei motori e delle nuove combustioni». Ha chiuso il sindaco di Isola del Piano Giuseppe Paolini: «I partecipanti percorreranno tratti di strada e territorio che hanno la più alta intensità di coltivazione biologica della provincia. Siamo orgogliosi di ospitare la manifestazione. E contiamo di riproporla negli anni…».