• Articolo , 28 ottobre 2009
  • Ecomondo: sviluppo sostenibile e green economy

  • La tredicesima edizione di Ecomondo prevede un boom di presenze puntando sulle tematiche della produzione ecocompatibile e dello sviluppo di tecnologie orientate al progresso sostenibile

(Rinnovabili.it) – Sulla scia del successo della scorsa edizione si apre oggi, alla Fiera di Rimini, la tredicesima edizione di “Ecomondo”:http://www.ecomondo.com/, Fiera Internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile, in programma fino al 31 ottobre.
L’evento verrà aperto dal Sottosegretario di Stato per l’Ambiente e la Tutela del Territorio e del Mare, Roberto Menia e da un importante convegno ‘Politiche per il Green New Deal’ organizzato da Rimini Fiera, CONAI, LegaCoop e Regione Emilia-Romagna in collaborazione con il Ministero dell´Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, Confindustria, Anci, Legambiente, Kyoto Club.
All’evento inaugurale, cui presiederà il presidente di Rimini Fiera, Lorenzo Cagnoni, interverranno: Christopher Flavin Presidente Worldwatch Institute, Piero Perron Presidente CONAI, Filippo Bernocchi, delegato alle politiche ambientali ANCI, Vittorio Cogliati Dezza, Presidente Legambiente, Lino Zanichelli, Assessore Ambiente e Sviluppo Sostenibile Regione Emilia Romagna, Giuliano Poletti Presidente Legacoop moderati da Antonello Piroso direttore del TG de La7.
Grazie al carattere internazionale della kermesse saranno presenti aziende da tutto il mondo che potranno partecipare ai seminari e convegni in “programma”:http://www.ecomondo.com/appuntamenti_eventi/rim-elenco_programma_all.asp e collegati dal tema ‘Ecodesign per il pianeta. Soluzioni per un ambiente più pulito e per una nuova economia’.
Saranno ospitate 1.500 imprese che si muoveranno su un’area allestita pari a 110.000 mq, con un´offerta che abbraccia vari settori merceologici volti a soddisfare gli oltre 60.000 visitatori attesi “Una fiera è lo specchio del comparto economico al quale si riferisce – spiega Alessandra Astolfi, project manager dell´evento fieristico – ed Ecomondo restituisce l´immagine di un´economia che certo ha risentito dei venti di crisi, ma sulla quale sono appuntate le speranze affinché rappresenti una delle leve più robuste per alimentare la ripresa. Veniamo da un´edizione straordinaria, con 64.858 visitatori (+12% sul 2007) e puntiamo a confermarci, tenendo sempre in grande conto la qualità dei visitatori da assicurare alle aziende espositrici”.

*Novità e prodotti*

Tema centrale dell’evento sarà la divulgazione della necessità di intraprendere un’economia che ruoti intorno al concetto di sostenibilità, coniugandola con il profitto, l’ambiente e l’energia, riducendo le emissioni dannose che stanno causando l’aumento della temperatura globale e cercando di eliminare la dipendenza del mercato dalle fonti energetiche fossili.
A tal proposito sarà interessante assistere alla presentazione di una serie di prodotti Turboden, azienda leader nella produzione di turbogeneratori basati sul Ciclo Rankine Organico (ORC) che parteciperà a Key Energy, manifestazione interna alla Fiera.
Grazie agli incentivi previsti in Italia per gli impianti a biomassa gli investimenti in suddetto settore sono aumentati notevolmente accrescendo la produzione dell’energia elettrica distribuita.
Turboden presenterà una serie di soluzioni altamente performanti sia per la produzione combinata di energia elettrica e calore, sia per la sola generazione elettrica. Le applicazioni proposte riguarderanno i moduli cogenerativi (CHP) di taglia compresa tra 200kW e 1MW (con rendimenti vicini al 20%), adatti a contesti ove sia possibile generare energia elettrica e termica da biomassa, generalmente di tipo legnoso (pellet, cippato, scarti di legno, residui agricoli), e al contempo vi siano utenze termiche (per applicazioni cogenerative e trigenerative).
Fiore all’occhiello della presenza Turboden il PureCycle®, turbogeneratore di piccola taglia (280 kWel) che opera a temperature tra i 91°C e i 149°C, ideale sia per applicazioni di recupero calore a bassa temperatura, sia per applicazioni geotermiche.

*L’importanza di riciclare*

“La green economy – ha dichiarato Simone Castelli, direttore della Business Unit 2 di Rimini Fiera – trova in questo evento fieristico di maggiore rilievo un’occasione per rilanciare il tratto di innovazione che ne caratterizza l’attività. Ecomondo comunica una cultura del recupero e riuso che ormai ci appartiene, ma che per diventare attività quotidiana ha bisogno di diffondere tecnologie e saperi, elementi che nelle giornate riminesi si esaltano pienamente”.
In occasione della Fiera verranno presentati dal CONAI i dati 2008 sul recupero di acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro che dimostrano come la quantità di materiali riciclati sia cresciuta nonostante la contrazione dei consumi. Sono state riciclate 7.228.000 tonnellate di rifiuti di imballaggio (59,4%) su un totale di 12.168.000 tonnellate immesse al consumo: in tale ambito verrà presentato Ecobank, un rivoluzionario sistema di raccolta differenziata di bottiglie in PET e lattine in alluminio e acciaio per uso alimentare che ad ogni inserimento di materiale garantisce un buono in euro spendibile in negozi aderenti all’iniziativa. Un sistema comodo e conveniente che aiuterà ad acquisire una condotta di vita sempre più ecosostenibile garantendo anche un vantaggio economico.