• Articolo , 1 ottobre 2009
  • Ecotech, Greenpeace aggiorna la classifica

  • Nokia si riconferma prima, con 7,5 punti su 10 mentre la Nintendo non si muove dall’ultimo posto

(Rinnovabili.it) – La tredicesima edizione “dell’Eco-guida”:http://www.greenpeace.org/raw/content/italy/ufficiostampa/file/eco-guida-13 La classifica delle aziende della telefonia mobile e dei computer stilata da Greenpeace, vede ancora una volta in testa Nokia e in coda Nintendo. Sul podio troviamo anche Samsung seguita da Sony Ericsson e Philips.
I criteri di valutazione per stilare la classifica analizzano le emissioni dannose prodotte dalle aziende insieme alla misurazione della quantità di energia utilizzata.
Per il suo impegno ha ricevuto lodi la Hewlett Packard meglio conosciuta come Hp, che ha immesso sul mercato un pc portatile prodotto senza utilizzare Pvc (polivinil cloruro) e Bfrs (ritardanti di fiamma bromurati) penalizzate invece Dell e Lenovo per aver ritardato l’eliminazione di sostanze dannose e inquinanti.
Acer e Toshiba hanno dichiarato il loro impegno a ridurre la produzione “pericolosa” entro marzo 2010.
La LG perde posti in classifica passando dal quarto all’undicesimo, segno che altre aziende hanno dimostrato un impegno maggiore a favore dell’ambiente.
Per quanto riguarda la produzione di CO2, ha osservato Alessandro Giannì, direttore delle campagne di Greenpeace, “solo Philips, Acer e Samsung al momento sono favorevoli”, mentre è “scoraggiante che giganti come Apple, Nokia e Microsoft siano completamente assenti in questa partita”.