• Articolo , 4 novembre 2008
  • Ecotech: il generatore portile da bici

  • Mezzo eco-friendly per definizione, racchiude in sé un ventaglio di benefici: non inquina, fa bene alla salute e nella visione moderna può rendersi fonte di energia pulita

“La dipendenza da una rete elettrica centralizzata costituisce il passato”. Sono le parole con cui il designer industriale Deco Goodman presenta il suo “Commuter Cyclists Sustainable Energy Source”, un dispositivo in grado di convertire l’energia cinetica sviluppata andando in bici. I “bici generatori” non sono affatto una novità, ma in questo caso non si tratta solo di un meccanismo capace di sfruttare la pedalata del ciclista. Il prototipo disegnato dal newyorkese Goodman è stato, infatti, pensato per convertire in elettricità ogni più piccola fonte di energia cinetica associata alla bicicletta, a iniziare dal movimento della sella, sotto la quale il designer ha previsto l’installazione d’un ammortizzatore a “torre” costituito di chip piezoelettrici (vedi immagine sottostante). L’energia generata dalle continue compressioni viene immagazzinata in un dispositivo di accumulo che può essere facilmente rimosso una volta a completamente carico, perche alimenti l’mp3 o il telefonino. “Commuter Cyclists” prevede anche un apparecchio da agganciare sulla ruota posteriore per sfruttare sia il movimento rotazionale nelle discese che le eventuali frenate.