• Articolo , 25 novembre 2010
  • Eco&theCity, proposte per una città sostenibile

  • Nell’ambito di Eco&theCity – giornata di dibattiti sulla tematiche ambientali e mobilità sostenibile – si è svolta all’Aranciera di San Sisto, alla presenza dell’assessore capitolino all’Ambiente Fabio De Lillo e del presidente della Commissione Ambiente, Andrea De Priamo, la presentazione del primo rapporto della Siemens Italia, realizzato dall’Istituto Piepoli, sulla sostenibilità ambientale delle principali città […]

Nell’ambito di Eco&theCity – giornata di dibattiti sulla tematiche ambientali e mobilità sostenibile – si è svolta all’Aranciera di San Sisto, alla presenza dell’assessore capitolino all’Ambiente Fabio De Lillo e del presidente della Commissione Ambiente, Andrea De Priamo, la presentazione del primo rapporto della Siemens Italia, realizzato dall’Istituto Piepoli, sulla sostenibilità ambientale delle principali città italiane.

Roma è risultata la città italiana con il maggior numero di parchi, al di sopra della media nazionale nella produzione di energia elettrica con pannelli solari e con 132 metri quadrati di verde urbano per abitante, contro una media nazionale di 94. Nel territorio urbano sono inoltre circa 40mila gli ettari di aree protette: dal Pineto all’ Appia Antica, da Tor Paterno al litorale romano.

Per quanto riguarda le energie rinnovabili, sugli edifici comunali si produce il doppio di energia elettrica rispetto alla media nazionale. Roma risulta virtuosa anche per i consumi energetici, per l’ utilizzo di carburante e gas metano per uso domestico e per riscaldamento, ma supera la media per consumo di energia elettrica per uso domestico.
Rispetto al settore dei trasporti la Capitale ha la seconda metropolitana italiana per estensione e un piano di sviluppo della ciclabilità che prevede, entro il 2020, 1212 chilometri di piste, insieme all’implemento del servizio di bike-sharing.

I temi affrontati, con Siemens, Enel e Nissan, riguardano le proposte per centri urbani a misura d’uomo, la cultura delle due ruote e le infrastrutture necessarie a sviluppare un’efficiente sistema di mobilità alternativa.
Gli ospiti dell’Ambasciata Danese e alcuni tra i più illustri personaggi legati agli studi sulla ciclabilità in Danimarca, hanno offerto i loro consigli sugli interventi necessari a promuovere un trasporto più ecologico nella Capitale.