• Articolo , 30 luglio 2010
  • EDC, il nostro impegno a favore di geotermia ed eolico

  • 805 milioni di dollari destinati a progetti geotermici da 230 MW di capacità totale e altri 232 milioni per 86 MW di parchi eolici. I progetti della EDC ruotano intorno alle rinnovabili

(Rinnovabili.it) – Il maggiore produttore di energia da fonte geotermica delle Filippine ha annunciato un nuovo piano di sviluppo che includerà la realizzazione di diverse strutture per una capacità di 230 MW geotermici. A riferirlo è lo stesso presidente della società energetica “EDC”:http://www.energy.com.ph/ (Energy Development Corporation), Richard Tantoco.
Con 1,2 GW di capacità la EDC rappresenta attualmente il 60% del geotermico istallato nel paese e grazie all’annunciato investimento da un miliardo di dollari sarà possibile ristrutturare gli impianti che risultano oggi obsoleti, procedendo nel contempo alla creazione di nuove strutture. La somma stabilita servirà anche a riportare in attività e migliorare l’efficienza della centrale idroelettrica da 122 MW di Nueva Ecija, di cui la società è proprietaria.
L’impegno della EDC non si ferma qui. I piani di sviluppo fanno trapelare l’intenzione di investire nell’eolico; per questo la società è attualmente in cerca di un finanziamento da 150 milioni di dollari per la realizzazione di un parco del vento da 86 MW a Burgos. Obiettivo dell’azienda è quindi l’aumento della propria capacità di generare energia da fonte rinnovabile arrivando dagli attuali 1,32 GW a 1,54 GW istallati entro 5 anni a partire dall’inizio degli interventi previsto per il 2011, ha riferito Tantoco.
Secondo produttore mondiale di energia geotermica al mondo le Filippine, grazie ai suddetti interventi, acquisteranno ancora maggiore autorevolezza nel settore delle ecoenergie.