• Articolo , 23 maggio 2011
  • Edifici solari entro il 2030, il Giappone ci pensa su

  • Il premier Naoto Kan sta valutando la possibilità di rendere obbligatoria per tutti i nuovi edifici, l’istallazione di pannelli fotovoltaici entro il 2030

(Rinnovabili.it) – L’inversione di rotta che avrebbe intrapreso il Giappone sul piano energetico potrebbe a breve avere la prima iniziativa formale destinata a rimpiazzare la programmata nuova potenza nucleare con le fonti rinnovabili. Ad essere al centro dei pensieri del Governo un piano grazie al quale rendere obbligatorio, entro il 2030, per tutti i nuovi edifici e case nel paese l’istallazione di moduli fotovoltaici.
Il programma di solarizzazione, che dovrebbe essere presentato al prossimo Vertice G8 in Francia, si propone di mostrare la determinazione del Giappone nel promuovere l’innovazione tecnologica e un più ampio utilizzo di energie rinnovabili e di soluzioni per il risparmio energetico, così come ribadito in queste settimane premier Naoto Kan. Nessun dettaglio è ancora stato svelato, di certo si sa solo che, durante il summit di Deauville, Kan non annuncerà alcun nuovo obiettivo sul fronte energetico, dal momento che la crisi nello stabilimento nucleare di Fukushima Daiichi è ancora ben lontana dalla risoluzione, ma solo l’intenzione di Tokyo di continuare a mantenere operanti le altre centrali dopo la conferma della loro sicurezza.