• Articolo , 24 settembre 2010
  • Edilizia: oltre 4 mln all’ATER di Trieste per case ecocompatibili

  • Con l’obiettivo di promuovere l’ecocompatibilità negli interventi di edilizia pubblica sia dal punto di vista energetico che ambientale, la Regione stanzia 4.350.000 di euro a favore dell’ATER di Trieste, a supporto degli oneri aggiuntivi per la costruzione di 48 appartamenti in via Cesare dell’Acqua. Lo ha deciso oggi la Giunta regionale su proposta dell’assessore all’Ambiente […]

Con l’obiettivo di promuovere l’ecocompatibilità negli interventi di edilizia pubblica sia dal punto di vista energetico che ambientale, la Regione stanzia 4.350.000 di euro a favore dell’ATER di Trieste, a supporto degli oneri aggiuntivi per la costruzione di 48 appartamenti in via Cesare dell’Acqua.
Lo ha deciso oggi la Giunta regionale su proposta dell’assessore all’Ambiente e Lavori pubblici Elio De Anna, facendo seguito all’accordo di programma sottoscritto dalla Regione lo scorso luglio con il Consorzio per l’Area di Ricerca Scientifica e Tecnologica, con l’Università degli Studi di Trieste – Dipartimento di ingegneria civile ed ambientale, con l’ATER e con il Comune di Trieste.
Una parte dei fondi (600 mila euro), ricorda l’assessore De Anna, andrà a copertura dei lavori di valorizzazione ambientale finalizzati all’avvio e all’inserimento equilibrato e sostenibile degli interventi di edilizia sovvenzionata ecocompatibile.
Il finanziamento si aggiunge ai 7,8 milioni già stanziati dalla Regione per la realizzazione degli appartamenti di via Cesare dell’Acqua con l’accordo di programma sottoscritto con l’ATER della provincia di Trieste e rinegoziato nel novembre del 2009.