• Articolo , 31 luglio 2007
  • Edilizia residenziale pubblica: sì alla bioarchitettura

  • Moderne “case popolari” realizzate seguendo le tecniche della bioarchitettura. Eco-compatibilità la parola d’ordine dell’intervento progettuale

Approvato dalla giunta comunale di Villa Literno (CE) il nuovo Piano di Edilizia Residenziale Pubblica: ma anziché costruire le solite “case popolari” il comune ha fatto la coraggiosa scelta di optare per le moderne tecniche di bioarchitettura, in coerenza con la Convenzione Europea del Paesaggio. Le case rispetteranno i moderni canoni di architettura compatibile con l’ambiente, a basso impatto sull’ecosistema e con moderne tecniche di risparmio energetico; saranno certificate da uno specifico marchio di qualità e dovranno soddisfare determinati standard in quattro campi: uso di materiali naturali, risparmio energetico, isolamento acustico, cura per l’ambiente esterno. Il progetto regionale prevede un finanziamento alle giovani coppie per l’acquisto della prima casa ed un mutuo a tasso agevolato per la restante parte. La realizzazione del nuovo quartiere si inserisce in un più ampio programma pilota di riqualificazione urbana ed ambientale, finalizzato al recupero, al risanamento ed alla bonifica del territorio dell’area territoriale di Villa Literno. (fonte Denaro.it)