• Articolo , 14 novembre 2008
  • Edipower: il ‘Cis’ sul tetto di Brindisi

  • Iniziati a Brindisi i lavori del più grande impianto fotovoltaico di nuova concezione con la tecnologia in rame-indio-selenide sul tetto della centrale Edipower

Edipower annuncia che sarà realizzato sul tetto della sua centrale a Brindisi il più grande impianto fotovoltaico d’Italia che impieghi l’innovativa tecnologia ‘Cis’ (rame, indio e selenide). La portata dell’investimento è di oltre 3,3 milioni di euro, tuttavia una volta in esercizio l’impianto consentirà di produrre da fonte solare 912.000 kWh/anno, pari al fabbisogno energetico di oltre 300 famiglie, garantendo così un risparmio annuo di emissioni di oltre 500 tonnellate di CO2 rispetto alla stessa produzione di energia, ma da fonti tradizionali. La realizzazione dell’impianto, i cui lavori hanno già avuto inizio, prevedono l’integrazione sul tetto della sala macchine della centrale, appositamente ricostruito in legno lamellare, di 9.500 moduli fotovoltaici da 75W e 80W di ultima generazione a tecnologia CIS, su una superficie di oltre 9.000 metri quadrati e per una potenza elettrica complessiva di circa 730 kW. L’innovativa tecnologia permetterà all’impianto di produrre energia sia dall’irradiamento solare che dalla luce diffusa e soprattutto grazie alla particolare composizione del film in rame,indio e selenide, si potrà evitare lo spiacevole inconveniente, legato ai tradizionali moduli fotovoltaici in silicio, della degradazione nel tempo dell’efficienza energetica. ”L’adozione di questa tecnologia innovativa – dichiara Paolo Gallo, Amministratore Delegato di Edipower – renderà l’impianto fotovoltaico della Centrale di Brindisi uno dei più all’ avanguardia a livello europeo per efficienza produttiva”. La realizzazione dell’ impianto coinvolgerà a regime circa 40 persone sino alla fine dell’anno, periodo nel quale è prevista l’ultimazione dei lavori.