• Articolo , 8 gennaio 2008
  • Effetto serra: università di Messina in gara al “Virgin Earth Challenge”

  • Contro il problema del riscaldamento globale, Sir Richard Branson (Virgin Group) ed Al Gore hanno istituito il premio di scienza e tecnologia “Virgin Earth Challenge” di 25 milioni di dollari destinato a chi dimostrerà la possibilità di una tecnologia capace di rimuovere le emissioni di gas ad effetto serra (un miliardo di tn/a di CO2) […]

Contro il problema del riscaldamento globale, Sir Richard Branson (Virgin Group) ed Al Gore hanno istituito il premio di scienza e tecnologia “Virgin Earth Challenge” di 25 milioni di dollari destinato a chi dimostrerà la possibilità di una tecnologia capace di rimuovere le emissioni di gas ad effetto serra (un miliardo di tn/a di CO2) per almeno 10 anni. Una ricerca dell’università di Messina figura tra le dieci selezionate dal blog “The 25 Million Dollar Idea” tra le migliori al mondo che parteciperanno all’assegnazione del premio. Si tratta dello studio del Dipartimento di Chimica industriale ed Ingegneria dei materiali dell’Ateneo messinese (professori Centi e Perathoner) sull’uso di nuovi foto-elettro catalizzatori a base di nano tubi di titanio e carbonio per la conversione della Co2 ad idrocarburi e alcol. “Utilizzando un dispositivo fotoelettricocatalitico – afferma una nota – è stato dimostrato che è possibile utilizzare la luce solare per convertire nuovamente a combustibili liquidi facilmente trasportabili la Co2”. (fonte Ansa)