• Articolo , 7 gennaio 2009
  • Efficenza energetica: già 300 richieste dei cittadini per il bando della Provincia di Prato

  • Tempo fino al 27 febbraio per presentare le domande per i 400mila euro di contributi messi a disposizione

Sono già 300 le richieste presentate dai cittadini alla Provincia di Prato per usufruire del bando che finanzia interventi per migliorare l’efficienza energetica nelle abitazioni.
Ad un primo esame le domande già accettate valgono circa 300 mila euro di contributi erogabili, che però ancora non esauriscono i 400 mila euro complessivi messi a bando dalla Provincia. Fra le richieste moltissime le sostituzioni di caldaie e le dotazioni di valvole termostatiche e cronotermostati, cioè sistemi di termoregolazione avanzati, ma ci sono anche pannelli solari termici e sostituzioni di infissi. Il termine per la presentazione delle domande, che scadeva alla fine di dicembre, è stato prorogato alle ore 13 di venerdì 27 febbraio 2009.
“Restano ancora delle opportunità per chi ha intenzione di investire sul risparmio energetico – spiega l’assessore all’Ambiente della Provincia Stefano Arrighini – Anche se la risposta dei cittadini è già davvero incoraggiante, c’è ancora tempo e il budget non è esaurito”.
Considerando che il bando finanzia una media del 30% del valore complessivo degli interventi, le domande fino ad oggi pervenute totalizzano lavori per oltre un milione di euro, con benefici assicurati per l’ambiente e per le tasche del cittadino, ma anche con un riflesso sull’economia locale.
Il bando dunque rimarrà aperto fino al 27 febbraio con numerose azioni finanziabili: dalla sostituzione della caldaia con una ad alta efficienza, a quella dello scaldabagno elettrico con uno a gas, all’installazione di valvole termostatiche a bassa inerzia termica, di pannelli solari, cronotermostati e dispositivi avanzati di regolazione dell’impianto di riscaldamento. E’ possibile fare richiesta anche per la coibentazione fra radiatori e pareti esterne e dei cassonetti e per la sostituzione di vetri e infissi.
Le azioni previste dal bando sono in buona parte ammesse, al netto dei contributi ottenuti, anche alle detrazioni fiscali del 55% previste in finanziaria 2008. Tutte le informazioni su come risparmiare energia e su come usare correttamente le energie rinnovabili si possono trovare allo sportello SPES appositamente creato dalla Provincia in collaborazione con Legambiente.
SPES – Sportello pratese energia per la sostenibilità
tel. 0574 534584/5, sportelloenergia@provincia.prato.it