• Articolo , 4 settembre 2007
  • Efficienza energetica: boom degli eco-incentivi

  • Entusiasmo espresso dall’ENEA per la quantità di domande ricevute nel periodo estivo. “Ci aspettiamo una crescita costante da qui alla fine dell’anno”, fanno sapere dall’ente

Sono sempre più le richieste pervenute all’ENEA per ricevere il bonus del 55% sull’imposta lorda per le spese sostenute a favore di interventi di efficienza energetica. Una settimana fa la quota raggiunta al Dipartimento Ambiente, Cambiamenti globali e Sviluppo Sostenibile era di 3.550 richieste online e altre 7000 in forma cartacea. La frequenza di presentazione delle domande dall’inizio dell’estate è più che raddoppiata: solo tre mesi fa quelle online non arrivavano alla cinquantina, ora sono sull’ordine delle 120-130 al giorno. L’arrivo dell’estate ha giocato un ruolo importante. I mesi caldi sono i più adatti per eseguire interventi come quelli ammessi al bonus: dall’installazione di pannelli per produrre acqua calda alla sostituzione di infissi o caldaie anti-dispersione. “Un buon risultato – commentano dall’ente – anche se ci aspettiamo una crescita costante da qui alla fine dell’anno. Sempre che non venga concessa una proroga dei termini per le agevolazioni”. (fonte ANCE)