• Articolo , 9 novembre 2010
  • Efficienza energetica, negli Usa il nuovo piano rilancerà economia e lavoro

  • Il vicepresidente Usa Joe Biden ha annunciato oggi l’avvio di un programma per migliorare le performance energetiche delle abitazioni degli americani. Un piano che consentirà di rilanciare anche l’economia, garantendo un adeguato sviluppo alle aziende che operano nel comparto

(Rinnovabili.it) – Portare tutte le abitazioni degli Stati Uniti a raggiungere elevati standard di efficienza energetica. Quello del vicepresidente Usa Joe Biden non è solo uno auspicio per il futuro ma il contenuto di un ambizioso piano con il quale gli Usa vogliono fare dell’efficienza energetica degli edifici una priorità per il futuro. Biden ha infatti annunciato oggi una serie di iniziative con le quali gli Stetes sperano non solo di aiutare gli americani a risparmiare sulla bolletta ma anche di far ripartire l’economia, garantendo lo sviluppo di un significativo indotto occupazionale in tutta la nazione e il consolidamento delle aziende che operano in questo specifico comparto. “Nel complesso questi programmi – ha annunciato il vicepresidente Usa – sosterranno il settore industriale ma andranno incontro in particolare a quella fascia di famiglie “medie” americane che potranno non solo risparmiare energia ma anche molto denaro”.
I fondi potranno essere utilizzati ad esempio per diversi interventi domestici: dall’istallazione di guaine isolanti e doppi vetri interni, fino all’utilizzo di sistemi in grado di trattenere il fresco in estate e il caldo durante la stagione invernale. Una mossa decisiva per il rilancio di un’economia ancora piegata dalla crisi finanziaria che ha portato il tasso di disoccupazione a raggiungere il 9,6%.
Il piano annunciato oggi da Biden include anche un nuovo programma di prestiti messi a disposizione dalla Federal Housing Administration grazie al quale gli americani potranno ottenere prestiti dal governo federale, assicurati dai finanziatori privati, per migliorare le performance energetiche della propria abitazione. Il vicepresidente Usa annuncerà a breve anche che il Dipartimento per l’Energia lancerà un programma pilota con il quale chi stipulerà un contratto potrà dire ai proprietari delle abitazioni in che misura le loro abitazioni sono energeticamente efficienti, in una scala da 1 a 10.