• Articolo , 11 luglio 2011
  • Efficienza energetica nelle abitazioni. Il bando della Provincia prorogato fino al 31 ottobre 2011

  • La Provincia proroga il bando per l’efficienza energetica nelle abitazioni fino al 31 ottobre 2011. Si tratta del terzo bando per la concessione di contributi a sostegno di interventi di miglioramento nelle case dei cittadini del nostro territorio, che mette a disposizione delle famiglie 100 mila euro. “Vogliamo proseguire il programma di promozione della diffusione […]

La Provincia proroga il bando per l’efficienza energetica nelle abitazioni fino al 31 ottobre 2011. Si tratta del terzo bando per la concessione di contributi a sostegno di interventi di miglioramento nelle case dei cittadini del nostro territorio, che mette a disposizione delle famiglie 100 mila euro.
“Vogliamo proseguire il programma di promozione della diffusione della cultura del risparmio energetico e incentivare la realizzazione di interventi di miglioramento dell’efficienza energetica e di riduzione delle emissioni inquinanti. Negli anni scorsi due precedenti bandi hanno già visto 550 contributi assegnati, con l’impiego di risorse per oltre 500 mila euro – spiega l’assessore all’Ambiente della Provincia Stefano Arrighini – L’efficienza energetica è un obiettivo importante su cui stiamo investendo impegno e risorse per aiutare l’ambiente e le tasche dei cittadini attraverso risparmi sulla bolletta”.
L’energia che sprechiamo nelle nostre case non aggiunge niente alla qualità della vita e al benessere e, invece, incide pesantemente sulle bollette delle famiglie. Il bando quindi punta a favorire la rapida diffusione di interventi che non necessitano di grandi investimenti e che risultano facilmente realizzabili in edifici esistenti, a sperimentare modalità di realizzazione di analisi energetiche semplificate all’interno degli edifici e ad aiutare quindi il cittadino ad orientarsi correttamente sulle scelte da compiere.
Possono essere ammessi agli incentivi interventi di sostituzione caldaia, sia con una ad alta efficienza energetica sia con un impianto termico alimentato a biomasse (contributo del 30%); di sostituzione dello scaldabagno elettrico con uno a gas (contributo 35%), di installazione valvole termostatiche a bassa inerzia termica(contributo 45%), di installazione pannello solare termico (contributo 25%), cronotermostato e dispositivi avanzati di regolazione dell’impianto di riscaldamento (contributo 45%), coibentazione cassonetti e fra radiatori e pareti esterne (contributo 35%) e sostituzione vetri comprensivi di infissi e porte di ingresso in collegamento diretto con l’esterno (contributo 35%). L’importo massimo dell’incentivo è di 1.500 euro.
Le domande dovranno pervenire alla Provincia di Prato, via Ricasoli 35, entro le ore 17 di lunedì 31 ottobre 2011. Il bando può essere visionato e scaricato dal sito della Provincia (dalla home page semplicemente si clicca sul settore Ambiente fra le attività alla destra dello schermo e poi, nella fascia bianca centrale, su ‘Bandi provinciali per incentivi energetici’). Per informazioni contattare lo sportello SPES, 0574 534584-5, sportelloenergia@provincia.prato.it.