• Articolo , 18 gennaio 2009
  • Elezioni Sardegna: Soru, centrali nucleari? A casa di Scajola

  • “Per Scajola la Sardegna va benissimo per una centrale nucleare? Se la faccia a casa sua”. Lo ha detto Renato Soru, ex presidente della Regione Sarda e ricandidato per il centrosinistra alla guida dell’isola nelle elezioni regionali di meta’ febbraio, rispondendo al ministro dello Sviluppo economico la proposta di costruire in Sardegna una centrale nucleare […]

“Per Scajola la Sardegna va benissimo per una centrale nucleare? Se la faccia a casa sua”. Lo ha detto Renato Soru, ex presidente della Regione Sarda e ricandidato per il centrosinistra alla guida dell’isola nelle elezioni regionali di meta’ febbraio, rispondendo al ministro dello Sviluppo economico la proposta di costruire in Sardegna una centrale nucleare per la produzione di energia. “Noi preferiamo le fonti rinnovabili”, ha spiegato Soru parlando al Teatro Eliseo di Nuoro davanti ad un pubblico di oltre tremila persone, “con l’obiettivo di produrre autonomamente il 40% del nostro fabbisogno di energia entro il 2013″. Riguardo il progetto del gasdotto, che colleghera’ l’Algeria con la Sardegna e la Toscana, su cui una settimana fa era stato annunciato dal premier, Silvio Berlusconi, un intervento risolutore del governo, Soru ha ricordato che l’accordo “e’ gia’ stato fatto”. “A noi basta solo che Berlusconi non tocchi nulla e lasci le cose come stanno”, ha puntualizzato l’ex presidente della Regione.