• Articolo , 2 ottobre 2009
  • Elithis Tower, l’edificio commerciale più ecologico al mondo

  • Bievre Thierry, direttore generale del gruppo Elithis Engineering, ha lanciato una sfida alla sua squadra per sapere se fosse possibile creare un edificio ecocompatibile a un costo pari a quello di una struttura tradizionale. Questo è il risultato…

(Rinnovabili.it) – Disegnato, costruito e pubblicizzato come l’edificio più ecologico al mondo la Elithis Tower, dell’omonimo studio di architettura, è stata ufficialmente inaugurata a Digione, in Francia. Dalla progettazione al materiale impiegato e fino al comportamento degli utenti il comportamento degli utenti, Elithis Towerè applica le ultime tecniche di sviluppo sostenibile per rendere l’intero immobile energicamente positivo: ciò significa che la struttura crea più energia di quanta ne usi, producendo sei volte meno emissioni di gas a effetto serra rispetto classici edifici commerciali.
Oltre 19.000 metri quadrati, per dieci piani destinati ad uffici, che coniugano l’estetica, l’integrazione urbana, la comodità, alle prestazioni energetiche e ambientali. I materiali sono stati scelti in base al loro impatto ambientale su una scala di valutazione mondiale: l’esterno dell’edificio è in legno e materiale isolante riciclato, mentre l’alluminio è stato impiegato “con parsimonia”. Sono state selezionate “finestre a golfo” anche dette bay windows per aumentare l’ingresso della luce nei locali, oltre che per aumentare la visuale all’esterno.
Per sfruttare l’energia solare (calore e luce naturale), senza gli inconvenienti associati, è stato disegnato uno scudo solare che permetta alla luce naturale di entrare nell’edificio, filtrando l’eccesso di calore. L’energia solare è anche sfruttata dagli oltre 330 moduli fotovoltaici istallati sul tetto, mentre un sistema di cogenerazione permette il recupero e il riutilizzo di tulle le dispersioni energetiche. Inoltre per convogliare l’impegno architettonico ed ingegneristico all’efficienza energetica proprietari, affittuari, amministratori, dipendenti e visitatori, sono incoraggiati ad un maggiore livello di coscienza della loro responsabilità nel consumo di energia e a compiere scelte positive per ridurre al minimo l’uso di energia (in termini di carta, acqua, trasporti …) e ridurre l’impatto ambientale.