• Articolo , 16 dicembre 2008
  • Emilia Romagna, Assemblea Regionale dice no a centrali nucleari

  • Totale disaccordo e indisponibilita’ dell’Emilia Romagna all’installazione e all’attivazione di centrali nucleari sul territorio regionale e alla riattivazione della centrale nucleare di Corso. E’ il contenuto di una risoluzione approvata oggi dall’assemblea legislativa regionale, presentata da Sd, Pd, Verdi e Pdci, che impegna la Giunta ad attivarsi in tal senso presso la Conferenza Stato-Regioni, e […]

Totale disaccordo e indisponibilita’ dell’Emilia Romagna all’installazione e all’attivazione di centrali nucleari sul territorio regionale e alla riattivazione della centrale nucleare di Corso. E’ il contenuto di una risoluzione approvata oggi dall’assemblea legislativa regionale, presentata da Sd, Pd, Verdi e Pdci, che impegna la Giunta ad attivarsi in tal senso presso la Conferenza Stato-Regioni, e in ogni altra sede opportuna, e a ”sollecitare l’adozione di un piano energetico nazionale che sia basato, prima di tutto, su una discussione democratica assicurando il coinvolgimento delle Regioni per la definizione del reale fabbisogno energetico e della reale possibilita’ di risparmio energetico da svilupparsi utilizzando fonti rinnovabili e naturali e, in particolare, di quella solare su cui l’Italia potrebbe candidarsi ad essere il primo paese produttore e consumatore”.