• Articolo , 13 dicembre 2007
  • Emilia Romagna: regione finanzia per 440mila euro educazione ambientale

  • Progetti ideati da 78 scuole e 20 Centri educazione ambientale

Energie rinnovabili, lotta all’inquinamento atmosferico, recupero di antiche tradizioni; sono solo alcuni tra i temi che costituiscono i progetti per le attività di educazione, informazione e sensibilizzazione alla questione ambiententale delle scuole emiliano-romagnole, e per i quali la Regione ha stanziato 440mila euro.
I fondi andranno a sostenere i progetti presentati da 16 scuole e 20 Centri di educazione ambientale del territorio, idee che coinvolgono, come richiesto dai bandi regionali “una rete estesa di istituti, musei, associazioni che hanno collaborato insieme alla stesura delle proposte”. Dietro ai 16 progetti scolastici, ci sono infatti ben 78 scuole e 1240 classi, mentre i 20 progetti dei Centri di educazione ambientale sono il frutto della collaborazione di oltre 80 realtà.
“Proprio in queste ore il vertice di Bali e il premio Nobel Al Gore confermano la centralità dei problemi derivanti dai cambiamenti climatici – è stato il commento dell’assessore regionale all’ambiente Lino Zanichelli – D’altra parte la ricerca che abbiamo svolto di recente tra gli studenti dell’Emilia-Romagna ha dimostrato la sensibilità delle nuove generazioni per l’ambiente”.
“Per questo la nostra Regione crede nei progetti di educazione e informazione rivolte in particolare ai più giovani. E’ da loro infatti che dobbiamo partire se vogliamo veramente promuovere un cambiamento positivo. E’ importante – ha concluso Zanichelli – anche questa capacità di collaborare e di mettersi in rete per diffondere sempre più esperienze e buone pratiche”