• Articolo , 14 settembre 2007
  • Emissioni Co2: Schwarzy vs Bush: 1-0

  • Un giudice federale dà ragione a “Terminator” in barba al presidente Bush. Se confermati dall’Agenzia Federale entreranno in vigore nuovi limiti per le emissioni inquinanti di auto ed autocarri

Risultato rilevante per Arnold Schwarzenegger, governatore della California, che ha visto riconosciute le proprie ragioni contro quelle del Presidente, nonché suo compagno di partito, George W. Bush. Un tribunale federale USA ha dato infatti un primo via libera all’ambizioso piano antinquinamento stilato da Schwarzy, e ritenuto troppo stringente da Bush, e fatto proprio da altri tredici Stati dell’Unione. È accaduto nel Vermont, uno degli stati “solidali” con la politica di Schwarzenegger, dove un giudice ha respinto il ricorso dell’Associazione dei Costruttori di Auto degli Stati Uniti in merito al fatto che le regole ambientali possano essere definite esclusivamente a livello federale. William Sessions, il giudice in questione, ha in particolare stabilito che anche gli stati, come il Vermont o la California, hanno il diritto di prendere decisioni per arginare l’effetto serra. Per entrare in vigore le regole californiane dovranno però ottenere il via da parte dell’Agenzia per la Protezione Ambiente (EPA). Secondo David Doniger – un avvocato di uno dei principali gruppi di difesa ambientale USA, citato del New York Times – la sentenza del giudice “aumenta le pressioni sull’EPA”, che difficilmente negherà a questo punto l’esenzione, alle regole federali ambientali, per la California e gli altri tredici Stati “verdi” dell’Unione. (fonte Denaro.it)