• Articolo , 27 aprile 2011
  • Emissioni in tempo reale. Adesso le auto sanno quanto inquinano

  • Da qui a cinque anni una Direttiva europea potrebbe rendere obbligatori i dispositivi elettronici che riescono a calcolare in tempo reale le emissioni di inquinanti rilasciate dai veicoli in movimento

(Rinnovabili.it) – I ricercatori del “Dipartimento di Informatica dell’Università di Valladolid”:http://www.infor.uva.es/ hanno sviluppato un sistema di supporto alla guida che tiene sotto controllo le emissioni di inquinanti rilasciate dai veicoli. Il sistema calcola in tempo reale il livello di gas contaminanti che l’automobile sta generando in modo che anche i ricercatori possano avere informazioni più precise ed utilizzarle per migliorare le tecnologie anti-inquinamento.
Il vantaggio principale del sistema, come hanno commentato ricercatori Diego Llanos e Arturo Gonzalez, è che la stima delle emissioni non viene effettuata attraverso sensori che misurano direttamente i fumi emessi dal tubo di scarico, tecnologia che avrebbe aumentato i costi.
I ricercatori hanno utilizzato piccoli computer installati su veicoli per la gestione dell’intera flotta (da cui ottenere informazioni sulla posizione o avvisi in caso di incidente), per stimare il livello di emissioni. Questi dispositivi sono direttamente collegati al motore e in grado di raccogliere informazioni sul sistema anche basandosi su altri parametri di comportamento, che “riescono a fare un calcolo numerico e stimare quanto inquinante può essere una vettura, tenendo conto del modello, del motore, se benzina o diesel, e di altre cose”.
Attualmente questi computer sono stati installati nei veicoli della flotta su richiesta di un cliente, ma i ricercatori sottolineano che entro cinque anni o poco più, potrebbe entrare in vigore una direttiva europea che obbligherà tutti i produttori di auto ad includere un computer con GPS in ogni auto, “per gestire le problematiche dei centri di chiamata automatica di emergenza o di localizzazione e posizionamento, che sono alcune delle numerose applicazioni.”