• Articolo , 18 febbraio 2011
  • Eneco, l’off-shore progetta l’istallazione di 390 rotori

  • Con l’obiettivo di completare il progetto nel 2019 Eneco punta all’istallazione di 900-1.200 MW di potenza a largo delle coste dell’isola di Wight. Una volta collegato alla rete l’impianto fornirà energia a circa 800mila abitazioni

(Rinnovabili.it) – La società eolica “Eneco”:http://corporatenl.eneco.nl/Pages/Default.aspx, Paesi Bassi, ha annunciato di aver in progetto la realizzazione di un impianto per la generazione di energia rinnovabile della potenza di 900-1.200 MW da localizzare a largo delle coste britanniche del Dorset e dell’Hampshire, ad ovest dell’isola di Wight.
Ottenuta la licenza di costruzione dalla Crown Estate, necessaria alla realizzazione di un impianto eolico off-shore, il sito, con una superficie di 198 chilometri quadrati, ospiterà 150 turbine da 6 MW di potenza ciascuna e 240 pale eoliche da 5MW, in grado di generare, una volta attivate e messe a regime, l’energia elettrica necessaria al fabbisogno di un numero di abitazioni compreso tra 615mila e 820mila.
Come parte del processo di realizzazione dell’impianto Eneco darà il via ad una consultazione formale sul progetto organizzando anche momenti informativi, grazie ai quali verrà chiarito l’impatto ambientale della costruzione del parco oltre al numero di componenti e alle infrastrutture necessarie per collegare l’impianto alla rete elettrica nazionale, con l’obiettivo di presentare l’ultima revisione ufficiale del progetto entro il 2013, per istallare e mettere in funzione i rotori nel 2019.
“Dopo un’approfondita valutazione dei principali aspetti del progetto in relazione agli interessi più ampi delle terze parti, abbiamo trovato la posizione più appropriata per il parco eolico. Questo è un passo fondamentale per la definizione delle fasi di sviluppo del progetto e adesso è possibile guardare avanti ” ha commentato Chris Sherrington, direttore del progetto Eneco ricordando gli importanti sviluppi e il ritorno economico che un tale progetto potrebbe avviare nelle aree limitrofe alla costa.