• Articolo , 3 settembre 2009
  • Enel, “Sustainability Leader” italiana

  • Conti: “Siamo molto soddisfatti per il risultato ottenuto da Enel e da Endesa, che conferma l’impegno di tutto il Gruppo nel mantenere standard di sostenibilità e trasparenza di livello mondiale”

(Rinnovabili.it) – Un impegno verso la sostenibilità premiato a pieni voti per Enel, che anche nel prossimo anno entrerà nel Dow Jones Sustainability STOXX, l’indice che si riferisce alle prime 120 aziende (il 20% su un totale di 600 partecipanti) a maggiore capitalizzazione in Europa tracciandone le performance.
E ancora più importante il gruppo italiano nel 2010 farà parte del selettivo indice World di Dow Jones. Quest’ultimo, in particolare, prende in considerazione solo il 10% delle 2.500 maggiori società al mondo, che siano al top in termini economici, ambientali e sociali; per accedervi le compagnie devono periodicamente dimostrare, attraverso il costante contatto con gli analisti di riferimento e la compilazione di un questionario su base annuale, di mettere in atto pratiche di eccellenza nella sostenibilità. “Siamo molto soddisfatti – ha commentato l’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel, Fulvio Conti – per il risultato ottenuto da Enel e da Endesa, che conferma l’impegno di tutto il Gruppo nel mantenere standard di sostenibilità e trasparenza di livello mondiale. Come Enel siamo anche nel novero delle 14 utilities “best in class” selezionate dai due fondi etici scandinavi Storebrand Pionér e Storebrand Global SRI, che hanno premiato l’adozione di politiche d’impresa all’avanguardia, sia in campo ambientale che sociale”.
Secondo SAM Dow Jones, Enel risulta, inoltre, “Sustainability Leader” italiana nel settore ELC – Electricity.