• Articolo , 15 ottobre 2008
  • Enel: accordo con Comune Portoscuso per sviluppo rinnovabili

  • E’ stato firmato oggi tra Enel e il Comune di Portoscuso, in Sardegna, un accordo di Programma per la realizzazione di nuove iniziative industriali a favore dello sviluppo economico dell’area, con particolare riferimento alle fonti rinnovabili. Lo annuncia la stessa Enel in una nota. La principale iniziativa prevista dall’accordo e’ la realizzazione nell’area industriale del […]

E’ stato firmato oggi tra Enel e il Comune di Portoscuso, in Sardegna, un accordo di Programma per la realizzazione di nuove iniziative industriali a favore dello sviluppo economico dell’area, con particolare riferimento alle fonti rinnovabili. Lo annuncia la stessa Enel in una nota. La principale iniziativa prevista dall’accordo e’ la realizzazione nell’area industriale del Comune di un campo eolico per una potenza complessiva di circa 90 MW, costituito da 39 aerogeneratori di taglia 2,3 MW, che saranno forniti a Enel da Siemens. L’intesa firmata oggi si basa sulla presenza consolidata di Enel nel territorio comunale, attraverso i propri impianti di produzione di energia, e sulla volonta’ del Comune di Portoscuso di salvaguardare le attivita’ industriali esistenti e di promuovere, nel contempo, nuove attivita’ produttive volte a favorire la realizzazione di investimenti per la produzione di energia da fonti rinnovabili, creando cosi’ nuova occupazione locale. In questo contesto, Enel si impegna a essere l’interlocutore principale in materia energetica del Comune di Portoscuso, in generale per la realizzazione di iniziative nel campo delle fonti rinnovabili con particolare attenzione alle potenzialita’ eoliche dell’area. L’obiettivo e’ creare nel territorio del Comune un forte e sostenibile sviluppo economico in campo energetico. Il Comune sardo considerera’ pertanto Enel quale partner in materia energetica per le proprie attivita’. Per quanto riguarda lo sviluppo eolico Enel formera’ personale esperto nella manutenzione e gestione degli aerogeneratori e coinvolgera’ l’imprenditoria locale, incentivando la crescita economica dell’area. L’utilizzo delle energie rinnovabili sara’ promosso da Enel anche attraverso la realizzazione di impianti fotovoltaici e solare termici sugli edifici comunali. Questo accordo si inquadra nel piano di sviluppo delle rinnovabili di Enel che ha visto la creazione, poco meno di un mese fa, della Divisione Energie Rinnovabili nella quale sono confluite tutte le attivita’ nel campo eolico, solare, geotermico e mini-idro in Italia e all’estero per un totale di circa 4.300 MW di potenza installata. La Divisione e’ stata creata per valorizzare al meglio le attivita’ nel settore delle rinnovabili e per sviluppare la presenza di Enel in questo campo, con l’obiettivo di raddoppiare nei prossimi cinque anni la capacita’ installata complessiva.