• Articolo , 5 settembre 2009
  • Enel e Finmeccanica: incontri con il primo ministro francese

  • Girandola di incontri, sulla terrazza di Villa d’Este a Cernobbio: il primo ministro francese, François Fillon ha prima visto l’Ad di Enel, Fulvio Conti, mentre successivamente ha avuto un colloquio con il presidente e Ad di Finmeccanica, Piefrancesco Guarguaglini. Al centro dei brevi colloqui, i rapporti bilaterali tra i due paesi e in particolare il […]

Girandola di incontri, sulla terrazza di Villa d’Este a Cernobbio: il primo ministro francese, François Fillon ha prima visto l’Ad di Enel, Fulvio Conti, mentre successivamente ha avuto un colloquio con il presidente e Ad di Finmeccanica, Piefrancesco Guarguaglini.
Al centro dei brevi colloqui, i rapporti bilaterali tra i due paesi e in particolare il tema dell’energia nucleare, alla luce della joint venture fra Enel ed Edf che punta a realizzare almeno quattro centrali in Italia.
Guarguaglini non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione.
“Di nucleare non parlo”, si è limitato a dire il manager che con Finmeccanica controlla Ansaldo nucleare. La società, secondo la stampa, potrebbe allearsi con gli americani di Toshiba Westinghouse per realizzare una cordata alternativa a quella italo-francese per il ritorno del nucleare in Italia.
E proprio ieri, l’Ad di Edison, Umberto Quadrino, ha annunciato l’intenzione di Foro Buonaparte di entrare con una quota fra il 15 e il 20% nel capitale del consorzio a guida Enel, candidato a costruire e gestire gli impianti, con un esborso di 4 miliardi di euro.