• Articolo , 1 aprile 2009
  • Enel: perfezionata cessione linee alta tensione a Terna

  • E’ stata perfezionata la cessione a Terna di Enel linee alta tensione. In attuazione del contratto di compravendita sottoscritto tra Enel SpA, Enel Distribuzione SpA e Terna SpA – si legge in una nota – in data 19 dicembre 2008, in data odierna Enel Distribuzione ha ceduto a Terna l’intero capitale di Enel Linee Alta […]

E’ stata perfezionata la cessione a Terna di Enel linee alta tensione. In attuazione del contratto di compravendita sottoscritto tra Enel SpA, Enel Distribuzione SpA e Terna SpA – si legge in una nota – in data 19 dicembre 2008, in data odierna Enel Distribuzione ha ceduto a Terna l’intero capitale di Enel Linee Alta Tensione Srl, societa’ cui Enel Distribuzione ha conferito, con effetto dal primo gennaio 2009, un ramo d’azienda costituito dalle linee di alta tensione e dai rapporti giuridici inerenti.

Il ramo di azienda conferito ad ELAT e’ costituito da 18.583 chilometri di rete di alta tensione, eserciti principalmente a 132 e 150 kilovolt, nonche’ dai rapporti contrattuali attivi e passivi inerenti alle attivita’ svolte.

Il corrispettivo per la cessione, pari a 1.152 milioni di euro, e’ stato versato integralmente al momento del closing e sara’ soggetto a conguaglio in base alla variazione intervenuta nel patrimonio netto di ELAT alla data della cessione. L’operazione rientra nel programma di valorizzazione del portafoglio di partecipazioni del Gruppo Enel, di recente confermato al mercato nell’ambito delle linee guida del piano industriale 2009-2013.
Essa comporta al contempo per Terna una crescita di circa il 43% in termini di chilometri complessivi di linee e del 18% in termini di Regulated Asset Base (RAB), unitamente ad impatti positivi sul conto economico del Gruppo Terna gia’ a partire dal primo anno di consolidamento. Il perfezionamento dell’operazione e’ avvenuto in seguito al verificarsi delle condizioni cui era sottoposta l’efficacia del Contratto e, in particolare, all’ottenimento del nulla osta all’operazione da parte dell’Autorita’ Antitrust, all’inserimento da parte delle Autorita’ competenti delle Linee AT oggetto di cessione nell’ambito della Rete di Trasmissione Nazionale, nonche’ all’emanazione di un provvedimento da parte dell’AEEG che ha riconosciuto a ELAT il gettito tariffario relativo al ramo di azienda in questione. (red-glr/mcc/lv)