• Articolo , 11 settembre 2009
  • Energia: a Ecofest la casa ecologica, riduce del 20% emissioni CO2

  • Consuma un quarto dell’energia rispetto a un normale edificio, il suo fabbisogno di calore e’ inferiore ai 30 kWh/metri quadri l’anno e soprattutto emette il 20% in meno di Co2. E’ la casa ecologica presentata oggi alla Ecofest 2009, la kermesse per l’ambiente e l’energia sostenibile della Regione Lazio, promossa dall’assessorato all’Ambiente e cooperazione tra […]

Consuma un quarto dell’energia rispetto a un normale edificio, il suo fabbisogno di calore e’ inferiore ai 30 kWh/metri quadri l’anno e soprattutto emette il 20% in meno di Co2. E’ la casa ecologica presentata oggi alla Ecofest 2009, la kermesse per l’ambiente e l’energia sostenibile della Regione Lazio, promossa dall’assessorato all’Ambiente e cooperazione tra i popoli della Regione, in collaborazione con Sviluppo Lazio, che si svolge da oggi fino a domenica 13 a Villa Torlonia, a Frascati. Una festa per l’ambiente che ha come ‘protagonisti’ anche detersivi alla spina e celle fotovoltaiche ai frutti di bosco per la lotta al clima che cambia.
La casa ecologica e’ un progetto che ha l’obiettivo di far verificare direttamente ai visitatori quali tecnologie esistono sul mercato e quali abitudini bisognerebbe adottare per abitare e vivere in maniera ecosostenibile. Il progetto esposto a Ecofest 2009 e’ promosso dal ministero dell’Ambiente, dall’assessorato all’Ambiente della Regione Lazio in collaborazione con Sviluppo Lazio per informare il rapporto tra ecologia e vita in citta’, cambiamenti climatici e politiche ambientali. Nel modellino presentato a Frascati si vede chiaramente che nel piu’ piccolo dettaglio la casa e’ concepita e pensata a favore dell’ambiente e delle tecnologie di contenimento dei consumi energetici. L’impianto di riscaldamento e’ a pavimento ed e’ alimentato da una caldaia a condensazione che funziona a metano ed e’ integrato da pannelli solari termici che servono anche a produrre acqua calda.
Anche il caminetto e’ ecosostenibile ad alcool vegetale ed integra il sistema di riscaldamento. Coperture verde, aperture studiate per utilizzare la luce naturale e lampade a basso consumo, sul modellino della casa ecologica esposto a Ecofest di Frascati non sono le uniche tecnologie per l’efficienza energetica. Anche pannelli fotovoltaici impiegati come schermatura solare sono allestiti per produrre il 70% del fabbisogno di energia elettrica della casa. E al suo interno funzionano elettrodomestici solo in classe energetica ”A”. Ma la casa ecologica non e’ l’unica novita’ a favore dell’ambiente presente a Ecofest 2009. Anche le celle fotovoltaiche organiche dai frutti di bosco sono una delle tecnologie presentate alla kermesse di Frascati. Il progetto del programma Khose dell’Universita’ Roma 2 e della Regione Lazio riguarda celle organiche piu’ efficienti che si ispirano al processo di fotosintesi clorofilliana utilizzando una miscela di materiali in cui in pigmento assorbe la radiazione solare e gli altri componenti estraggono la carica per produrre elettricita’.