• Articolo , 1 aprile 2009
  • Energia: Calabria e Api firmano intesa per fotovoltaico

  • Un Protocollo d’intesa per la realizzazione di un ‘Polo tecnologico dell’energia’ e’ stato siglato oggi, a Roma, dal presidente della regione Calabria Agazio Loiero e i vertici dell’Api Nova Energia, l’amministratore delegato Mauro Sartori e il presidente Claudio Capizzi. Con un investimento complessivo di 500 milioni di euro, provenienti in parte da risorse pubbliche e […]

Un Protocollo d’intesa per la realizzazione di un ‘Polo tecnologico dell’energia’ e’ stato siglato oggi, a Roma, dal presidente della regione Calabria Agazio Loiero e i vertici dell’Api Nova Energia, l’amministratore delegato Mauro Sartori e il presidente Claudio Capizzi. Con un investimento complessivo di 500 milioni di euro, provenienti in parte da risorse pubbliche e in parte da investimenti privati, l’Api Nova Energia realizzera’ un impianto per la produzione di silicio cristallino, di una filiera fotovoltaica e di una eolica, di un impianto fotovoltaico diviso in varie zone e di una turbina eolica. Le ex Officine Grandi Riparazioni delle Ferrovie dello Stato, a Saline Joniche, l’area ex Sir di Lamezia Terme e la zona industriale di Crotone sono state individuate come le zone nelle quali realizzare gli impianti. L’amministratore delegato di Api Nova Energia, Mauro Sartori, ha sottolineato come l’azienda non sia nuova a progetti realizzati in Calabria e ha affermato che i primi risultati del protocollo potrebbero vedersi gia’ il prossimo anno. ‘Abbiamo ritenuto strategico un investimento nel settore dell’energia – ha spiegato Loiero – perche’, nonostante la congiuntura difficile, e’ un settore che vedra’ una crescita costante, vista la sempre piu’ alta richiesta di energia. Inoltre – ha aggiunto il presidente della regione Calabria – la realizzazione di questi impianti vedra’ l’impiego di quasi mille persone, lo stesso numero – ha concluso – che sarebbe stato impiegato nella centrale a carbone alla quale abbiamo detto no’.